A- A+
Notizie dalle Aziende
Generali, al via Attiva Commercio per sostenere le micro-imprese

Generali affianca le micro-imprese attraverso Attiva Commercio, nuova soluzione del 2021

Generali Italia dà oggi il via ad Attiva Commercio, la prima nuova soluzione del 2021, dedicata al sostegno delle micro-imprese del commercio e al supporto degli imprenditori di oltre 1,7 milioni di piccole imprese del commercio con oltre 4 milioni di lavoratori.

Generali Italia, Attiva Commercio. L'intervista a Marco Sesana, Country Manager & Ceo Generali Italia e Global Business Lines di Affaritaliani.it

Marco Sesana, Country Manager & Ceo Generali Italia e Global Business Lines ha dichiarato ai microfoni di Affaritaliani.it: “Generali, con la solidità di 190 anni, oggi vuole essere sempre più vicina agli imprenditori per la ripresa economica e la stabilità del Paese. La prima soluzione di quest’anno, Attiva Commercio è il nostro prodotto per le pmi, un settore davvero vasto in italia con tantissimi impiegati. Vogliamo essere presenti portando il meglio delle conoscenze di Generali su coperture tradizionali e innovative e tutto il mondo dei servizi di prevenzione che possiamo portare attraverso gli agenti e i nostri specialisti del rischio affinchè possano aiutare le aziende concretamente con una consulenza capillare sul territorio e soluzioni con più prevenzione, assistenza, servizi e digitale.

Abbiamo tutti voglia di ricostruire e in questo senso vogliamo accompagnare il settore delle pmi verso questa ripresa che speriamo possa avvenire il prima possibile. Poichè più si aiutano le imprese nella gestione dei rischi meglio potremo affrontare il futuro. Fare bene impresa oggi vuol dire infatti esserci per generare futuro.

Come Assicurazioni siamo sempre disponibili a portare il nostro punto di vista nel dialogo con le istituzioni. Abbiamo davanti a noi anni in cui possiamo contribuire alla gestione del rischio in tutte le sue sfaccettature, portando a questi mondi una visione più gestita del rischio del futuro.

Penso che il settore avrà molte opportunità. La percezione del rischio è sicuramente aumentata ma Generali rimane qui per aiutare i clienti ad affrontare questi rischi. Pensiamo infatti che ci possano essere tante opportunità a partire già dal 2021”.

Generali Italia, Attiva Commercio. L'intervista a Tommaso Ceccon, Responsabile Danni Imprese Generali Italia di Affaritaliani.it

Tommaso Ceccon, Responsabile Danni Imprese Generali Italia ad Affaritaliani.it: "Attiva Commercio è una soluzione che abbiamo volutamente lanciato in questo 2021, perché si rivolge probabilmente al settore economico più profondamente colpito dalla crisi economica conseguente alla pandemia. Abbiamo ritenuto che questo sia il momento più importante per dare un segnale di vicinanza al mondo delle piccole imprese del commercio, attraverso delle soluzioni che vanno a intercettare i grandi ambiti di bisogno che la pandemia ha aggravato.

Quindi le tematiche della continuità operativa, che sono messe a repentaglio dagli effetti del lockdown, i temi del valore delle persone che fanno aziende e quindi la tutela delle persone. Affrontare la sempre maggiore complessità amministrativa, normativa e tributaria che rende difficile fare impresa nel nostro Paese. Accompagnare le aziende verso quello che è portare il made in Italy all’estero. Questa soluzione è costruita attorno a questi bisogni, in una logica in cui oltre a proteggere l’attività, i beni e il patrimonio delle aziende, integriamo servizi di assistenza e di prevenzione che possono aiutare l’imprenditore a distogliere la mente dagli imprevisti e a focalizzarsi su tutto ciò che serve per ripartire.

Mi soffermerei su alcune peculiarità che riguardano il mondo dell’assistenza, sia a beneficio della protezione dei locali, quindi l’invio di un elettricista, un fabbro o un idraulico là dove serva, sia la protezione delle persone attraverso l’invio di una consulenza medica o un’ambulanza. Attenzione quindi a tutte le componenti che costituiscono il fare impresa. Prevenzione e assistenza oggi diventano elementi fondamentali della nostra offerta, che vivono anche separatamente dalla componente della protezione.”

 

Generali Italia, Attiva Commercio. L'intervista a Arianna Nardi, Head of marketing Generali Italia di Affaritaliani.it

Arianna Nardi, Head of marketing Generali Italia ai microfoni di Affaritaliani.it: “Attiva Commercio è una soluzione che aiuta gli imprenditori a proteggere gli asset fondamentali dell’impresa che costituiscono la protezione delle attività produttive, delle persone, di tutta la parte del patrimonio dell’impresa e dei dati. Ovviamente questo ragionamento, dopo questo fenomeno pandemico importante, va fatto in funzione di quelle che oggi sono le priorità dell’imprenditore: continuità di impresa, protezione delle persone, digitalizzazione e la semplificazione amministrativa. E' importante avere una bussula che aiuti l’imprenditore ad orientarsi.

Perseguiamo un’importante attività educativa perché molti dei rischi che prima venivano percepiti lontani, adesso sono estremamente vicini. Alcuni esempi: il fatto che Generali abbia un grande Know-how sul tema della continuità operativa di impresa, oggi diventa un fattore importante da portare anche su scala più bassa perché per l’imprenditore ci sono delle parole chiave: protezione del reddito, protezione dei clienti. Questo è essenziale. Prima veniva riservato alla grande e media impresa, oggi avviene anche su scala di singoli esercenti, consentendoci di sostenere queste imprese e di dare continuità. Centrale è anche la protezione dei dati, monitorare costantemente l’identità digitale dell’impresa sul web, sul dark web e quindi agire bene sulle properties digitali dell’impresa attivando i servizi di cyber security e quindi mettere l'impresa nelle condizioni di riattivare velocemente la rete dei dati, ripristinare gli archivi digitali, i dati sui clienti, l’archivazione della fatturazione elettronica e tutto quello che sere per riattivarsi nella maniera più veloce possibile”.

 

La nuova soluzione di Generali Italia è stata presentata oggi, affiancata dalla ricerca multi-finanziaria Ipsos 2021, delineata in diretta streaming da Nando Pagnoncelli, Amministratore Delegato di Ipsos Italia.

Da dicembre 2020 torna a migliorare la fiducia delle imprese (da 60 punti a maggio 2020 a più di 87 a febbraio 2021), tuttavia, per il settore commercio, composto per il 95% di micro-imprese con meno di 10 addetti, circa 1 imprenditore su 2 si dice preoccupato per la tenuta della propria attività.

Per agganciare la ripresa sono cinque le priorità evidenziate dalla ricerca Ipsos: garantire continuità del business (per il 47% delle imprese), ottenere una semplificazione amministrativa (in Italia 160.000 norme vs 3.000 nel Regno Unito), cogliere le opportunità del digitale (il 37% intende investire in e-commerce nei prossimi due anni), investire nel benessere e nella protezione delle persone (per il 56% degli imprenditori), dare maggiore spinta all’export (+31% le PMI che negli ultimi due anni si sono aperte all’estero).

Le imprese italiane sono state punto di riferimento di persone e comunità anche durante l’emergenza Covid: più dell’80% delle PMI, secondo il Rapporto Welfare Index PMI 2020, ha attivato azioni per essere vicino a lavoratori e famiglie durante la pandemia.

Per sostenere questo sistema di imprese, Generali ha erogato dallo scorso maggio 110 mila mensilità gratuite, il 70% proprio al settore commercio; sostenuto con diaria per interruzione di esercizio 6 mila imprese del commercio; fornito coperture sanitarie Covid-19 a 2,5 milioni lavoratori; offerto a 20 mila lavoratori il teleconsulto medico gratuito.

Attiva Commercio è la nuova soluzione che protegge attività, persone, patrimonio e dati e mette a disposizione del piccolo imprenditore l’eccellenza dell’offerta e della consulenza “Partner di Vita” di Generali con più prevenzione, assistenza, servizi e digitale: dalla protezione per la “consegna a domicilio” al pronto intervento per interruzione attività; dalla cyber security per l’e-commerce al ripristino degli archivi digitali fino al pronto avvocato.

Con Attiva Commercio l’esperienza dell’imprenditore è facile, veloce e accessibile: un unico contratto per più sedi e punti vendita; personalizzabile, combinando garanzie e servizi per una soluzione specifica per settore, contesto, obiettivi; 100% digitale, controllando tutto comodamente dall’Area Clienti Generali o dall’app MyGenerali; veloce, attivando i servizi inclusi secondo necessità 365 gg l’anno/h24; accessibile, con la possibilità di costruire le proprie coperture a partire da 40€ al mese. Ai nuovi clienti, con Attiva Commercio, Generali Italia offre fino a tre mesi di copertura gratuita per le coperture sottoscritte entro il 31 maggio 2021.

Oggi Generali è l’assicuratore delle imprese italiane con 1 impresa su 4 assicurata e 4.000 imprese accompagnate all’estero. Unico assicuratore italiano per la crescita dell’impresa in Italia e nel mondo, oggi Generali affianca le micro-imprese per diventare il loro partner di riferimento.

Commenti
    Tags:
    generali sesanagenerali micro-impresegenrali assicurazionigenerali soluzioni 2021generali pmigruppo generali notizie 2021
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    “Elisabetta rifatti una vita…” Filippo, il web sdrammatizza

    Cronache

    “Elisabetta rifatti una vita…”
    Filippo, il web sdrammatizza


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Nuova CLS: look più sportivo e stile tailor made

    Mercedes Nuova CLS: look più sportivo e stile tailor made

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.