Per segnalazioni: corporate@affaritaliani.it
A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Riciclaggio, cresce la domanda nelle aziende: l'80% investe green

Cresce la domanda di polimeri riciclati e l'utilizzo di plastiche green: il report 

La domanda di polimeri riciclati è in crescita, soprattutto a causa della maggiore consapevolezza dei consumatori, degli impegni dei produttori di beni di consumo e dello sviluppo normativo. Queste plastiche possono essere prodotte attraverso il riciclo meccanico o il riciclo avanzato.

Nel riciclo meccanico, i rifiuti plastici vengono lavati, triturati e pellettizzati, mentre il riciclo avanzato prevede una trasformazione chimica e un percorso più lungo per passare dai rifiuti plastici alla plastica pronta all'uso.

Più di 80 aziende globali del settore CPG, degli imballaggi e della vendita al dettaglio si sono impegnate pubblicamente a raggiungere un contenuto di riciclato nei loro imballaggi compreso tra il 15 e il 50% entro il 2025.

L'utilizzo di plastiche riciclate in materiali per uso alimentare è particolarmente complesso a causa dei problemi di sicurezza legati ai contaminanti. Il riciclaggio avanzato offre una soluzione a questa criticità, convertendo il materiale riciclato in idrocarburi e precursori che altri processi possono utilizzare come materie prime chimiche.

Il riciclaggio avanzato, che comprende tecnologie come la pirolisi, la gassificazione, la solvolisi e le microonde, offre una via complementare per ampliare il panorama del riciclaggio. È quindi probabile che esso svolga un ruolo sempre più importante nel raggiungimento degli obiettivi e degli impegni dell'economia circolare e contribuisca ad ampliare le quantità, i tipi e le q ualità di rifiuti plastici che possono essere riciclati.

Sebbene i tassi di riciclaggio meccanico siano elevati per il polietilene rigido (PE) e la resina PET rigida, alcune tecnologie di riciclaggio avanzate possono essere applicate a un’ampia gamma di polimeri, comprese le plastiche miste con un grado di contaminazione potenzialmente maggiore.

Il riciclaggio avanzato presenta anche vantaggi in termini di sostenibilità. Ad esempio, utilizza i rifiuti anziché i combustibili fossili per la produzione di polimeri e sottrae i rifiuti plastici alle discariche e all'incenerimento.

Il riciclo avanzato potrebbe soddisfare dal 4 all'8% della domanda totale di polimeri entro il 2030 e richiederebbe un investimento di oltre 40 miliardi di dollari nel prossimo decennio – una crescita significativa, considerando che la percentuale attuale è vicina allo zero. Inoltre, questa tecnologia ha un potenziale di crescita annuale superiore al 20% fino al 2030.

Il riciclaggio avanzato richiede però un ulteriore sviluppo delle tecnologie chiave e della raccolta dei rifiuti, nonché nuove partnership e investimenti. La scalabilità di queste tecnologie comporta una riduzione dei costi di capitale per tonnellata metrica e dei costi fissi per la manodopera, la manutenzione e le spese generali.

Tuttavia, poche aziende dispongono attualmente di impianti commerciali su larga scala. Molte sono nelle prime fasi di commercializzazione (con una produzione di meno di 20.000 tonnellate di plastica riciclata avanzata all'anno) e una scala limitata può comportare un elevato costo di capitale per unità (con un'intensità di capitale relativamente alta, superiore a 3.000 dollari per tonnellata) e costi fissi.

Oggi, l'aumento dell'offerta di materie prime plastiche richiede lo sviluppo di infrastrutture e la selezione, ma l'accesso a materie prime a basso costo è limitato dalla logistica della raccolta dei rifiuti e dai costi di trasporto.

Ad esempio, in alcune aree i rifiuti di imballaggi flessibili in plastica hanno un tasso di recupero inferiore rispetto a quelli rigidi, perché i primi non sono accettati nei programmi di riciclaggio, sono difficili da selezionare e spesso sono contaminati.

Negli ultimi anni sono stati annunciati più di 20 progetti di riciclaggio avanzato, spesso in collaborazione con operatori petrolchimici. Complessivamente, questi progetti potrebbero raggiungere una capacità produttiva di un milione di tonnellate metriche all'anno entro il 2024.

La maggior parte è di piccola scala e ci si attende che solo pochi progetti di grandi dimensioni raggiungano una capacità superiore a 50mila tonnellate all'anno. Alcuni operatori hanno però fissato obiettivi ambiziosi, impegnandosi a raggiungere oltre dieci milioni di tonnellate all'anno entro il 2030.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    plastichericiclaggio




    Gli Scatti d’Affari

    Snam, rigassificatore di Ravenna: confermata l’apertura nel 2025

    Gli Scatti d’Affari

    Fineco: stanziati € 600 mila per la Fondazione Teatro Petruzzelli

    Gli Scatti d’Affari

    PizzAut: presentato a Milano CityLife il progetto ‘PizzAutoBus’

    Gli Scatti d’Affari

    SBAM, Cellini e Biova Project lanciano la birra prodotta dagli scarti di caffè

    Gli Scatti d’Affari

    Assodigit: volge al termine l’evento dedicato all'innovazione e al networking

    Gli Scatti d’Affari

    Fastweb presenta NeXXt AI Factory: il primo supercomputer NVIDIA DGX SuperPOD

    Gli Scatti d’Affari

    Premio Navarro-Valls assegnato a Lina Tombolato Doris e Nicolò Govoni

    Gli Scatti d’Affari

    Stati Generali dell'AI: Regione Lombardia pronta a stanziare 100 milioni

    Gli Scatti d’Affari

    Comune di Noci: il progetto “Io sono Pietra” per valorizzare il territorio

    Gli Scatti d’Affari

    Scalapay: aperto il nuovo headquarter a Milano

    Guarda gli altri Scatti
    
    in evidenza
    William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

    Forti tensioni a Palazzo

    William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


    motori
    Con la Panamera Turbo S E-Hybrid e la Panamera GTS Porsche lancia i modelli top di gamma

    Con la Panamera Turbo S E-Hybrid e la Panamera GTS Porsche lancia i modelli top di gamma

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.