A- A+
Corporate - Il giornale delle imprese
Trasformazione digitale: appuntamento al CAE International Conference
Cae International Conference and Exhibition 

La trasformazione digitale richiede una profonda revisione della cultura dell'innovazione nei Paesi e nelle singole organizzazioni, poiché richiede una riscrittura delle regole del business; la logica della concorrenza; strategie relative alle risorse umane per l'acquisizione, la conservazione e la riassegnazione delle competenze; e le gerarchie che governano i processi di progettazione, produzione e manutenzione del prodotto durante la sua vita utile, il tutto nell'ambito dell'imperativo generazionale generale della sostenibilità.

In questo contesto, i leader aziendali che intraprendono progetti di trasformazione digitale devono capire come utilizzare le tecnologie chiave in modo sostenibile, in modo armonioso, organico, coordinato e proporzionato agli obiettivi specifici dell'organizzazione e per reperire le competenze necessarie, creando o acquisendo loro – per sfruttare queste tecnologie al massimo delle loro potenzialità.

L’appuntamento, dal 17 al 19 novembre, è a Vicenza al CAE International Conference and Exhibition, l’evento più importante in Europa quando si parla di simulazione digitale nei processi produttivi, nella ricerca, nella filiera industriale.

Giunto alla 37esima edizione, CAE International vede la partecipazione di decine di aziende da tutto il mondo e un ricchissimo programma di appuntamenti. Incontri tematici, relazioni, approfondimenti.

CAE è un’evento di Enginsoft, società italiana leader del settore, guidata dall’Ingegner Stefano Odorizzi.

 

L'evento

Tra i tanti ospiti, anche Paolo Bellutta , membro del Mars Science Laboratory della NASA , il programma spaziale che ha portato diversi rover ad esplorare Marte, parlerà delle sue esperienze come navigatore remoto sul Pianeta Rosso in una coinvolgente presentazione ispiratrice che mescola la sua vasta esperienza tecnica con l'appetito per avventura.
Essendo stato ai comandi di Spirit, Opportunity e Curiosity, è l'uomo che ha percorso il maggior numero di chilometri ai comandi di un rover, che descrive come un'estensione protesica delle sue capacità che gli consente di accedere a un altro mondo. Esplorare un altro pianeta e vedere ogni giorno posti nuovi evoca le gesta dei grandi navigatori dei secoli passati che si avventuravano nell'ignoto con curiosità e trepidazione.
Le nuove frontiere dello spazio e di altri pianeti hanno bisogno di pionieri contemporanei... Paolo Bellutta è tra questi. E racconterà come e quanto pesa la simulazione digitale nel costruire un progetto come quello del rover marziano.

Ma sarà anche l’occasione per fare il punto sugli investimenti del PNRR sul tessuto delle imprese e nei territori. Nella mattinata di apertura, una tavola rotonda condotta dal giornalista Luca De Biase vedrà la partecipazione del Sottosegretario allo Sviluppo Economico Anna Ascani con un focus sulla transizione digitale e i tempi del PNNR con particolare attenzione al mondo dell’industria privata. Parteciperanno anche il Presidente della Commissione Industria del Senato, Gianni Pietro Girotto, l’assessore alle Attività Produttive della Regione Veneto Roberto Marcato, il Sindaco di Vicenza Francesco Russo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    digitalefierainternazionalepnnr
    i più visti
    in evidenza
    Covid, Italia come la Concordia I "capitani" abbandonano la nave

    Ironia social

    Covid, Italia come la Concordia
    I "capitani" abbandonano la nave


    casa, immobiliare
    motori
    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

    Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.