A- A+
Economia
Olivetti vende i registratori a Buffetti. Ennesimo schiaffo a un'ex eccellenza

Dal 1996 l'amministratore delegato divenne Roberto Colaninno il quale decise di imprimere una forte accelerazione abbandonando l'informatica per abbracciare le telecomunicazioni. E nel 1999 lanciò quella che ancora oggi è la più grande operazione di leveraged buyout della storia italiana. Obiettivo: comprare Telecom. Il risultato fu un disastro: due compagnie azzoppate al prezzo di una. Telecom perché si accollò un debito mostruoso, Olivetti perché di fatto venne depauperata di qualsiasi velleità industriale divenendo per lunghi anni una sorta di scatola vuota senza un preciso scopo.

Oggi, per fortuna, si sta concentrando sull'innovazione e fattura circa 130 milioni di euro. Siamo ben lontani dai fasti del passato, ma almeno non è più abbandonata a immalinconirsi in un attimo. Ma torniamo ai registratori di cassa. Il business non funzionava più tanto che, come riporta Il Sole 24 Ore, i costi ammontavano a 18 milioni all'anno contro ricavi per 6 milioni. Facile pensare che la digitalizzazione dell'intero processo degli scontrini, con dispositivi di più moderna concezione, abbia dato una bella mazzata a questo comparto. Ma pensare, in generale, che un'azienda che aveva più di 24mila dipendenti oggi ne abbia poco più di 200 fa venire una malinconia che è difficile arginare. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
buffettiolivetti





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.