A- A+
Economia
Pensioni, il viceministro Morando: "Ancora nessuna ipotesi sulla restituzione"

di Andrea Deugeni
twitter11
@andreadeugeni

Quali le ipotesi che il governo Renzi sta valutando per procedere ai rimborsi delle rivalutazioni delle pensioni dopo la sentenza della Corte Costituzionale? E poi: quale sarà l'impatto sui saldi di finanza pubblica? Affaritaliani.it lo ha chiesto al vicemninistro dell'Economia Enrico Morando.

Quali sono le ipotesi che il governo Renzi sta valutando per procedere ai rimborsi ai 5,5 milioni di pensionati interessati dalla sentenza della Corte Costituzionale sul blocco della perequazione della riforma Fornero?
"Ora, nessun membro del governo è ancora in grado di formulare ipotesi sulla restituzione, perché farlo vorrebbe dire creare dei problemi. Tra qualche giorno procederemo ufficialmente presentando delle ipotesi di soluzione. Per ora, stiamo studiando ogni virgola di quella sentenza della Consulta".

E per quanto riguarda l'impatto della sentenza sui saldi di finanza pubblica? Bisognerà trattare nuovamente con Bruxelles?
"Su questo argomento, a seconda di come si interviene, bisognerà poi verificare l'impatto finanziario. E' necessario prima studiare e poi si può parlare. So che in Italia di solito si fa il contrario, ma ognuno dei membri del governo per le sue vie, al di là di quelle ufficiali, sta cercando di avere dei pareri, perché si tratta di un argomento molto delicato.  Tra qualche giorno, sarò in grado di rispondere".

E' verosimile ritenere, però, che la decisione della Consulta costringa il governo ad abbandonare il progetto di introdurre maggiore flessibilità in uscita dal mercato del lavoro per le pensioni future?
"Anche su questo tema, bisogna verificare tutti gli elementi in campo. Si rischia di far danno nel rispondere prima in maniera imprecisa".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pensionicorte costiruzionaleassegni
i più visti
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


casa, immobiliare
motori
Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.