A- A+
Economia
Pensioni, si tratta sulle penalizzazioni. Ecco le ipotesi in campo
Pensioni quota 100

Governo e sindacati d'accordo, almeno sulla carta, sulla necessità di definire un “atteraggio morbido” da Quota 100, quando nel 2022 verrà meno il canale di uscita voluto dal precedente governo e in particolare da Matteo Salvini e basato sul doppio requisito di 38 anni di età e 62 di contributi. Ma l’incontro di ieri tra esecutivo e parti sociali - il terzo nell’ambito del cosiddetto “cantiere” sulla previdenza - non ha prodotto per ora nemmeno una bozza su cui trattare.

Tutto viene rimandato in sede di definizione del Def, quindi più o meno tra due mesi, in aprile. Come noto, il nodo principale è quello delle penalizzazione per superare Quota 100 e i sindacati hanno lasciato intendere di essere disponibili a qualche apertura. Una delle ipotesi in campo, ma ancora tutta da studiare nei particolari, è quella non nuova di Pier Paolo Baretta e Cesare Damiano di un'uscita flessibile da 62-63 anni con un 2% di riduzione per ogni anno di anticipo.

Loading...
Commenti
    Tags:
    pensioni quota 100penalizzazione uscita anticipata pensioni
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan lancia X-Trail Salomon in esclusiva per il mercato italiano

    Nissan lancia X-Trail Salomon in esclusiva per il mercato italiano

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.