A- A+
Economia
Ecco come la spending review cambierà le pensioni

Il piano Cottarelli punta le pensioni. Nessun progetto di spending review può evitare di farlo. Monti aveva portata la deindicizzazione fino alla soglia dei 1400 euro lordi, Letta l'ha alzata a 3 mila. Cottarelli ne chiede una "maggiore". Ma Renzi e Poletti tengono alta l'asticella. Si parla comunque di misure efficaci dal 2015. Se si vuole far cassa subito (come servirebbe), si opterebbe per un "contributo temporaneo": arriverebbe dal 15% delle pensioni più alte.

Alla politica spetta la scelta di pigiare o meno sull'acceleratore, ha detto il commissario alla spending review. Se Renzi decidesse di schiacciare a fondo, potrebbe intervenire sull'assegno di accompagnamento. La soglia individuata è quella dei 30 mila euro: i disabili che ne guadagnano di più sarebbero esclusi. Novità anche per le pensioni di reversibilità e per l'anzianità donne. Ecco le misure allo studio del governo (e perché intervenire sulle pensioni è possibile).

PENSIONI, CLICCA E GUARDA
COSA PREVEDE LA SPENDING REVIEW

Tags:
spending reviewcottarelligoverno renzipensioni

in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.