A- A+
Economia
Poste Italiane, confermato l’impegno per lo sviluppo economico sostenibile

Poste Vita aderisce ai Principles for Sustainable Insurance  (PSI), confermando l’impegno del Gruppo Poste Italiane ad applicare i principi promossi dalle Nazioni Unite e a farsene promotrice attraverso i programmi United Nations Global Compact e United Nations Environment Programme Finance Initiative (UNEP FI)

“L’attuazione dei principi rappresenta per Poste Vita un ulteriore passo concreto e tangibile per contribuire alla promozione e innovazione del sistema Paese, garantendone uno sviluppo economico sostenibile - ha dichiarato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane - In linea con il Piano di Sostenibilità adottato dal Gruppo Poste Italiane, Poste Vita ha sottoscritto i Principles e si appresta ad essere una aziende leader nella diffusione di una cultura sostenibile attraverso un'efficace integrazione dei criteri Environmental, Social e Governance (ESG) nelle politiche assicurative e finanziarie".

I quattro principi stabiliti dal protocollo rientrano nell’ambito di un’iniziativa ad adesione volontaria sostenuta dalle Nazioni Unite con lo scopo di affrontare i rischi e le opportunità connessi a tematiche ambientali, sociali e di governance (ESG) nel settore assicurativo. L’adesione ai PSI impegna formalmente Poste Vita a includere nei processi decisionali le tematiche ambientali, sociali e di governance rilevanti per le attività assicurative. Prevede la collaborazione con i clienti e i partner commerciali per aumentare la consapevolezza delle tematiche ambientali, sociali e di governance, per gestirne i rischi e sviluppare nuove soluzioni. Invita a lavorare insieme ai governi, ai legislatori e agli stakeholder chiave al fine di promuovere un’azione diffusa all’interno della società riguardo a tematiche ambientali, sociali e di governance. Spinge, infine, a dimostrare responsabilità e trasparenza, divulgando regolarmente al pubblico i progressi nell’attuazione di tali Principi.

“Poste Italiane conferma l’impegno di integrare nella strategia di Gruppo le tematiche ESG - ha dichiarato Giuseppe Lasco, Responsabile Corporate Affairs di Poste Italiane – Si tratta di un’ulteriore tappa nel percorso avviato dal Gruppo per garantire la piena attuazione dei principi di integrità e trasparenza che sono alla base di uno sviluppo sostenibile. Questo approccio si traduce in un vantaggio competitivo, nella capacità di creare valore nel lungo periodo e nel miglioramento della percezione della nostra azienda da parte di tutti gli stakeholder”.

 

Commenti
    Tags:
    poste italianeeconomia sostenibilematteo del fante
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Lui: "Amore, mi sento bollente" Lei: "Domani facciamo il tampone"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Lui: "Amore, mi sento bollente"
    Lei: "Domani facciamo il tampone"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Coronavirus: Mercedes impegnata per la produzione di apparecchiature mediche

    Coronavirus: Mercedes impegnata per la produzione di apparecchiature mediche

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.