Advertisement
A- A+
Economia
Poste Italiane entra nel Bloomberg Gender-Equality Index (GEI) 2020

"Con oltre la metà della propria forza lavoro rappresentata da una presenza femminile, Poste Italiane ha un ruolo di grande responsabilità a supporto delle pari opportunità in azienda e nell’intero sistema paese", ha dichiarato l'Amministratore Delegato di Poste Italiane Matteo del Fante.

Poste Italiane entra nel Bloomberg Gender-Equality Index (GEI) 2020, il principale indice di misurazione delle performance aziendali sulle tematiche dell’uguaglianza di genere e della rendicontazione trasparente dei dati e delle informazioni attinenti ad essa. 

Istituito nel 2018, il GEI costituisce il principale indice di riferimento per gli investitori che richiedono l’accesso ad informazioni confrontabili, trasparenti ed esaustive sulle performance aziendali legate all’uguaglianza di genere. 

La metodologia di valutazione utilizzata da Bloomberg si avvale di un apposito framework di misurazione che fornisce alle aziende un metodo standard di rendicontazione basato su criteri trasversali, quali: statistiche aziendali, politiche e benefici per i dipendenti, offerte di prodotti e servizi attenti al genere e supporto alla comunità.  Le informazioni messe a disposizione dalle aziende sulla parità di genere, incluse nel GEI 2020, forniscono una panoramica completa sul loro impegno a supporto delle donne sul posto di lavoro, lungo la catena di approvvigionamento e nelle comunità in cui le aziende operano. 

In tale ottica, è stata premiata la trasparenza e la qualità delle informazioni pubblicate da Poste Italiane annualmente. Come testimoniano le informazioni riportate all’interno del primo Bilancio Integrato pubblicato nel 2018, l’Azienda si impegna a monitorare periodicamente le proprie performance in relazione alla parità di genere e a rendicontarle attraverso specifici indicatori di performance all’interno dei documenti pubblici aziendali.

“Questo ulteriore traguardo", afferma l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo del Fante, "Testimonia l’impegno dell’Azienda a supporto di una cultura aziendale improntata al rispetto e alla valorizzazione del proprio capitale più importante, quello umano.  Con oltre la metà della propria forza lavoro rappresentata da una presenza femminile, Poste Italiane, anche grazie alla propria capillarità territoriale, ha un ruolo di grande responsabilità a supporto delle pari opportunità in azienda e nell’intero sistema paese. Con il riconoscimento ottenuto dall’ingresso nell’indice GEI, Poste Italiane si unisce alle aziende italiane impegnate sul fronte dell’uguaglianza di genere rappresentando un esempio di best practice a livello nazionale sul tema delle pari opportunità”. 

L’ingresso nel GEI si aggiunge al recente riconoscimento ottenuto dall’ente “European Women on Boards” (Ewob)” che ha attribuito a Poste Italiane uno tra i più elevati punteggi dell’indice di diversità di genere, il “Gender Diversity Index” (GDI) tra le principali aziende appartenenti all’indice Stoxx Europe 600

Loading...
Commenti
    Tags:
    bloomberg gender-equality indexbloomberg gender-equality index 2020geigei 2020poste italianeposte italiane parità di generematteo del fante poste italianemaria bianca farina poste italiane
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Meghan-Harry, vince la Regina Addio al marchio Sussex Royal

    Royal Family News

    Meghan-Harry, vince la Regina
    Addio al marchio Sussex Royal


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

    Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.