A- A+
Economia
Renzi: "Trovato il doppio delle coperture per gli 80 euro in busta paga"

"Le coperture sono già più del doppio di quelle che servirebbero, quindi non e' un problema, va scelto dove metterle, come e quando". Il premier Matteo Renzi conferma che i fondi per gli 80 euro di aumento in busta paga sono gia' stati trovati e "senza aumento di tasse". Intervistato da Ballarò, alla domanda se conferma l'aumento Renzi non ha dubbi: "Assolutamente si'! E sara' un piccolo segno del fatto che, piccolo eh, 80 euro per chi guadagna meno di 25 mila euro lordi l'anno, quindi sostanzialmente piu' o meno mille e cinquecento euro lordi al mese, e' un piccolo segno.

Pero' e' il modo di dare il messaggio che la musica e' cambiata, che iniziano a pagare i politici e iniziano a riscuotere i cittadini. Poi io credo anche sia una misura giusta per l'equita' sociale. Anche perche', se io guadagno mille e centocinquanta euro al mese e mi arrivano 80 euro, non e' che me li metto da parte e ci faccio le ferie, sono 80 euro che subito rispendo, rispendo per una piccola cosa che serve a mio figlio, rispendo perche' magari una sera sto fuori con le amiche, li spendo. Magari chi guadagna mille e centocinquanta euro li spende per le bollette.

Anche se adesso qualche piccolo segnale di discesa sta arrivando; ma sono 80 euro che subito tornano nel mercato. Quindi anche per lo Stato, con il 22% di Iva, un quinto piu' o meno rientra immediatamente e si da' finalmente un segnale che i consumi tornano a crescere". Senza aumento di tasse? "Si - risponde Renzi - senza aumento di tasse. Con il documento economico e finanziario che approviamo la settimana prossima. E, la settimana dopo, il decreto. Per adesso non ne abbiamo sbagliata una sui tempi. Abbiamo detto che entro marzo avremmo sistemato il tema del lavoro, decreto legge e disegno di legge che ieri ufficialmente abbiamo fatto partire.

Il disegno di legge costituzionale adesso sara' all'attenzione del Senato. La legge elettorale delle province sta andando avanti. Abbiamo mille limiti, pero' le cose stanno marciando come avevamo detto. Speriamo che vadano avanti bene. Vediamo" Quindi senza aumento di tasse su nulla e per nessuno? "L'aumento di tasse - assicura Renzi - non c'e'. L'unico elemento di aumento di tassazione che c'è, e che abbiamo gia' detto, e' pareggiato dalla diminuzione di tassazione nel rapporto Irap-transazione finanziarie. Diciamolo meglio: Noi abbasseremo dal 1 maggio del 10% il costo dell'Irap, cioe' il costo che le aziende pagano sulle attivita' produttive, finanziato in questo caso dall' aumento dal 20 al 26 % delle transazioni finanziarie. Non c'e' aumento di tasse, e' paro paro. Si abbassa il costo del lavoro e si aumenta il costo della transazione finanziaria. Lei vuole investire sul lavoro? Bene, è avvantaggiato. Fa un operazione semplicemente finanziaria? E' leggermente svantaggiato. Sempre senza toccare i Bot".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renziirpeftasse
i più visti
in evidenza
CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

Le foto

CR7-Manchester, divorzio vicino
Georgina mostra il pancione


casa, immobiliare
motori
Stellantis celebra il suo primo anno di successi

Stellantis celebra il suo primo anno di successi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.