A- A+
Economia
Salone della CSR 2019: per Cattolica Assicurazioni al centro le persone

Samuele Marconcini, Responsabile Organizzazione e Risorse del Gruppo Cattolica Assicurazioni, ha partecipato alla tavola rotonda “Attenzione alle persone, innovazione, salute” tenutasi l’1 ottobre 2019 all'Università Bocconi di Milano, in occasione del Salone della CSR e dell’innovazione sociale.

Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale è riconosciuto come il più importante evento in Italia per tutte le organizzazioni che hanno fatto della sostenibilità un driver strategico. Giunto alla 7° edizione, è un’occasione di aggiornamento, di confronto e di networking: un appuntamento atteso da operatori, docenti e studenti e da tutti coloro che credono nello sviluppo sostenibile.

Cattolica Assicurazioni partecipa al Salone della CSR e dell'innovazione socialeAffaritaliani.it ha intervistato Samuele Marconcini, Responsabile Organizzazione e Risorse del Gruppo Cattolica Assicurazioni, il quale ha esposto le poliche volte al sostegno delle persone.

Salone della CSR e dell’innovazione sociale 2019 (7° edizione): “I territori della sostenibilità”

Quali sono i territori dove nasce, cresce e si sviluppa la sostenibilità? Un viaggio lungo l’Italia alla scoperta di esperienze innovative e un percorso nei territori della mente, geografie del pensiero dove le idee nascono, crescono e si trasformano. Il territorio come spazio fisico da preservare e valorizzare ma anche come spazio ideale da coltivare perché la sostenibilità diventi un valore per tutti. Per fare rotta verso un futuro più responsabile.

Salone della CSR e dell’innovazione sociale 2019 (7° edizione): “I territori della sostenibilità”; Cattolica Assicurazioni presente alla tavola rotonda “Attenzione alle persone, innovazione, salute”

Il benessere delle persone è al centro dell’interesse di molti attori sociali, in una logica che premia sempre di più la collaborazione tra soggetti diversi: aziende, centri di ricerca e associazioni in primis. Le aziende, perché fare business in modo responsabile significa pensare al benessere delle persone, che sono tali prima ancora che consumatori, clienti o pazienti ed essere al loro fianco per comprenderne i bisogni profondi, talvolta inascoltati; i centri di ricerca in senso ampio, perché oggi l’innovazione scientifica e tecnologica deve produrre soluzioni efficaci ma anche in grado di migliorare la qualità di vita delle persone a tutto tondo. Le associazioni, perchè sono portatrici di stimoli per tutti gli altri attori e, al tempo stesso , possono essere partner per progetti finalizzati al miglioramento del benessere delle persone.

Responsabilità sociale d’impresa, Salone della CSR e dell’innovazione sociale 2019 (7° edizione): “I territori della sostenibilità”; l’intervento di Marconcini, Responsabile Organizzazione e Risorse del Gruppo Cattolica Assicurazioni

cattolica
 

“Abbiamo deciso di ribaltare il paradigma e di ascoltare i nostri dipendenti attraverso una survey che si chiama Great Place To Work, la quale sonda le esigenze, i desideri e le aree di miglioramento dell’azienda su cinque dimensioni; nel 2017 abbiamo trovato queste cinque con dei punteggi che non erano edificanti: quindi abbiamo deciso di  montar dentro delle attività per passare da un livello basso di Great Place To Work a dove siamo oggi", ha dichiarato Samuele Marconcini, Responsabile Organizzazione e Risorse del Gruppo Cattolica Assicurazioni, in occasione del Salone della CSR e dell'innovazione sociale 2019, ai microfoni di Affaritaliani.it"Cito alcune iniziative: la prima è il Mercato del Lavoro Interno, il Job Market, che si sviluppa attraverso le autocandidature e le posizioni aperte all’interno dell’azienda; attraverso questo mercato del lavoro interno abbiamo fatto oltre 1000 colloqui che hanno generato 200 cambi di posizione all’interno dell’azienda; questi hanno liberato energia: le persone sono molto più contente e seguono la loro propensione individuale. Abbiamo creato anche un alto paradigma: il do ut des. Dividiamo gli utili con i dipendenti che, se soddisfatti, producono risultati soddisfacenti regalando qualcosa all’azienda. Un’altra iniziativa che ha riscosso molto successo è legata al mondo del welfare: abbiamo dato la possibilità ai dipendenti di costruire il loro pacchetto di flexible benefit: possono attivare dei rimborsi per le spese mutuo, dei viaggi con la propria famiglia e avere un sostegno per genitori invalidi". Marconcini ha, infine, aggiunto: "Un progetto in particolare ha creato coesione e integrazione; lo abbiamo sviluppato con l’associazione Disabili No Limits. Con questa partnership e con Giusy Versace abbiamo dato la possibilità ai dipendenti di correre/camminare attraverso marce non competitive al fine di regalare arti alle persone che non se lo possono permettere. C’è poi la cultura della Performance: attraverso uno strumento che si chiama WITH (We Improve Together) abbiamo creato un feedback circolante; per cui abbiamo abituato tutti ad avere dei feedback che hanno fatto sì che le persone potessero crescere nella loro performance”.

Commenti
    Tags:
    responsabilità sociale d’impresacattolica assicurazionisalone csr e dell'innovazione socialesalone csr 2019salone csr e dell'innovazione sociale 2019marconcini cattolica assicurazioni
    Loading...
    i più visti

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Bentley lancia la nuova Bentyaga Hybrid

    Bentley lancia la nuova Bentyaga Hybrid

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.