A- A+
Economia
Sky/ Clienti morosi, utili risicati e Dazn: i conti che non tornano di Ibarra
Maximo Ibarra, AD Sky Italia

Un’altra fumata nera all’assemblea della Lega di serie A per l’assegnazione dei diritti tv del massimo campionato. La battaglia tra Sky e Dazn (affiancata da Tim come supporto tecnologico) è destinata a proseguire nei prossimi giorni. Una battaglia che si è fatta incandescente, dopo che l’amministratore delegato di Sky Italia Maximo Ibarra ha nei giorni scorsi lamentato, con un’inedita lettera ai vertici della Lega calcio, il rischio che l’offerta Dazn-Tim finisca per ledere la concorrenza e mortifichi l’accesso dei tifosi alla visione delle partite. 

sky calcio 02
 

Un attacco singolare dato che la stessa Sky per anni è stata di fatto la monopolista dei diritti televisivi. E come ha chiarito di recente l’Agcom “nel mercato delle pay-tv, Sky è un soggetto dominante con una quota di mercato dell’80%”. 

La missiva d’altronde segnala più di una difficoltà e un certo nervosismo dei vertici di Sky Italia proprio sul fronte della partita più decisiva per le sorti della pay-tv. L’offerta di Sky Italia da 750 milioni per il triennio 2021-2024 è stata infatti surclassata da quella di Dazn-Tim da 850 milioni. Sky non può farsi sfuggire l’assegnazione dei diritti, ma date le difficoltà del gruppo più di tanto non poteva offrire. 

derby milan inter ape
 

Il calcio è da sempre l’asset predominante dell’offerta di Sky. Senza il calcio si avrebbero effetti disastrosi sui conti della società. I clienti tenderebbero a non rinnovare gli abbonamenti con un impatto pesante sui ricavi. E del resto lo scenario è cambiato da quando nei primi anni duemila Sky regnava incontrastata nell’universo delle tv a pagamento. Oramai da qualche anno deve fare i conti con i cosiddetti Over the top (Ott) con i canali in streaming, le varie Netflix, Disney; Amazon e ora Dazn nel calcio. 

MERCATO CHE SI RESTRINGE PER LE PAY TV SOTTO ASSEDIO DEGLI OTT

E in effetti lo scenario è cambiato in modo forse irreversibile per Sky. Abituata a correre a ritmi di crescita del fatturato a doppia cifra nel primo decennio degli anni duemila, dal 2010 la corsa si è fatta blanda. Clienti che non crescono più da anni, ricavi fermi e prime perdite. 

I CONTI DI SKY

Il primo buco nel bilancio di Sky Italia è della stagione 2012/2013 con 48 milioni di perdite. Poi un anno in utile seguito da l’anno successivo in perdita. Con i clienti abbonati che di fatto a oggi sono in numero gli stessi del 2009 e con la pressione sui prezzi dei concorrenti. 

(Segue: i conti di Sky, utili azzerati...)

Commenti
    Tags:
    skydaznmediasetcalcio skyserie a skyserie a tim daznmaximo ibarra skystreaming netflix
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Mette l'insegna Autogrill e apre L'idea di un ristoratore siciliano

    A proposito di Covid...

    Mette l'insegna Autogrill e apre
    L'idea di un ristoratore siciliano


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Wayel presenta il nuovo scooter W3 100% elettrico

    Wayel presenta il nuovo scooter W3 100% elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.