A- A+
Economia
Sodexo trasforma in benessere il mondo del lavoro
Crediti Photo Nick Zonna

La multinazionale francese leader nei servizi di ristorazione e servizi di cura degli ambienti delle imprese italiane annuncia un nuovo posizionamento in linea con la trasformazione in atto nel mondo del lavoro.Un’azienda su 3 in Italia sta chiedendo servizi per trasformare gliambienti lavorativi per renderli più flessibili e modulari, così da garantire un miglioramento dellaqualità della vita lavorativa dei collaboratori e il loro benessere negli spazi di lavoro. Un trend,questo, registrato da Sodexo, multinazionale francese leader nei servizi di ristorazione enei servizi di cura e manutenzione degli spazi che in Italia conta 1300 clienti con unfatturato atteso di 430 milioni di euro e con la prospettiva di arrivare, grazie ancheall’ampliamento dei servizi per la gestione degli spazi, a 500 milioni di euro nel 2025/26.“Il concetto di lavoro è mutato progressivamente nel tempo. Si è passati – spiega StefanoBiaggi, Presidente e AD di Sodexo Italia - dal vivere per lavorare al lavorare per vivere, benrappresentato dagli anni ‘80 e ’90. Oggi la nuova frontiera è il lavorare per cambiare: andare alavorare per cambiare noi stessi e cambiare il mondo in meglio. È in questo nuovo scenario cheSodexo ha deciso di annunciare Vital Spaces, la nuova proposta di valore per le aziendeche vogliono intraprendere questo percorso di sperimentazione e innovazione. Sodexo èun’azienda di servizi a valore aggiunto: il servizio di ristorazione, storicamente il nostro corebusiness, oggi incide per il 70% del fatturato mentre gli altri servizi Soft & Hard FM, cheportano un valore all’esperienza del dipendente in azienda tramite la gestione e la cura deglispazi, pesano per il 30%. La nostra previsione è quella di una crescita nei servizi FM (FacilitiesManagement) che porteranno nel prossimo triennio ad una suddivisione del fatturatorispettivamente al 60% per il servizio di ristorazione e al 40% per gli altri servizi.” concludeBiaggi.Partecipano all'incontro Carmelo di Bartolo, Docente di Creativitàe Progettazione Iulm e di Ergonomia Cognitiva Unisob, Gianandrea Ciaramella Architettoe professore associato del Politecnico e l’esperto di smart working di Workitect LucaBrusamolino.“Lavorare per cambiare” è il titolo di una mostra fotografica, che Sodexo ha commissionatoai fotografi dell’agenzia Photomovie e che viene presentata in anteprima a giornalisti, operatorie clienti di Milano e Roma. L’intenzione è quella di renderla successivamente a disposizione del pubblico in forma digitale e in forma fisica in alcune città Italiane. “Si tratta di un viaggio nelmondo del lavoro dei nostri giorni – spiega Alexis Lerouge, Direttore Marketing Aziende diSodexo Italia – che evidenzia un’Italia nuova e in rinnovamento.Fondata a Marsiglia nel 1966 da Pierre Bellon, Sodexo è leader mondiale dei servizi finalizzati alla Qualità di vita,un fattore essenziale per la realizzazione individuale e collettiva. Siamo presenti in 53 Paesi e i nostri 422.000collaboratori servono 100 milioni di consumatori ogni giorno.

Servizio fotografico realizzato da Nick Zonna 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
economia





in evidenza
Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

MediaTech

Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"


motori
Aston Martin Vantage GT4 2024: innovazione e prestazioni al top nel mondo GT

Aston Martin Vantage GT4 2024: innovazione e prestazioni al top nel mondo GT

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.