A- A+
Economia
La nuova scommessa di Starbucks: pagherà il college ai dipendenti
SCHIAFFO 3 - La multinazionale del caffè Starbucks. In attesa di aprire il suo primo negozio italiano proprio a Milano, ha vinto il bando per la sponsorizzazione e la gestione delle aiuole di piazza Duomo. Pianterà banani, che non sono esattamente tipiche piante lombarde. Ci mancava giusto questa aggiunta che sa di provocazione al gusto esotico che sta prendendo la nostra povera città.

College e Frappuccino. Starbucks pagherà gli studi a tutti i dipendenti che lo desiderino. Baristi e addetti alle pulizie potranno seguire i corsi online dell'Arizona State University. Vincoli? Nessuno. In ogni momento, anche un minuto dopo la laurea, gli studenti-lavoratori potranno lasciare il gruppo. 

Il programma di studi è aperto alla quasi totalità dei 135 mila dipendenti statunitensi. Può accedervi chiunque superi i test d'ingrsso e lavori più di 20 ore a settimana. A conti fatti, quindi, anche un contratto part-time. Se un dipendente ha già iniziato il college da due anni, Starbucks pagherà l'intera retta. Per gli altri, il gruppo rimborserà una parte dei costi. Un aiuto che, sommato a quelli statali e universitari, permetterà a molti lavoratori di studiare gratis. Ma di che somme stiamo parlando? Circa 500 dollari per ogni credito formativo. Calcolando che per una laurea ne occorrono 120, un'intero corso dell'Arizona State costa intorno ai 60 mila dollari.

Howard D. Schultz, fondatore, ceo e presidente di Starbucks, è convinto che sia l'unico modo per permettere ai dipendenti di laurearsi. "Credo che l'iniziativa aumenterà le prestazioni lavorative e attirerà le persone migliori". Altre aziende, in passato, hanno contribuito agli studi. Ma la catena di caffetterie è la prima a non pretendere che i laureati restino in azienda. Schultz è consapevole che, dopo il college, molti lavoratori potranno ambire a un posto più qualificato e lasceranno bancone e tavolini. "Anche se lo facessero - ha detto al New York Times mr Starbucks - la loro esperienza sarebbe maturata grazie al nostro marchio. Ne beneficeranno la nostra reputazione e il nostro business".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
starbuckscollegelavoroistruzione
i più visti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.