A- A+
Economia
Statua di Canova venduta a 1,2 milioni. Ma i critici: “Senza valore"

Statua di Canova venduta a 1,2 milioni, ma i critici non concordano

Si sa: le valutazioni delle opere d’arte sono sempre complesse. Difficile però trovare così grande distanza tra le stime dei critici d’arte (circa 70mila euro) e l’aggiudicazione in un’asta (1,2 milioni). Succede invece che una scultura di Antonio Canova, “Amore e Psiche Stanti”, viva questa bizzarra vicenda. Anzi, ancora più bizzarra visto che l’opera era stata acquistata per circa 500mila euro da Veneto Banca prima del crack che ha avuto tragici esiti sui risparmiatori e per il quale è in corso un processo che vede coinvolto l’ex amministratore delegato Vincenzo Consoli.

Secondo i critici la scultura di Canova, realizzata in gesso e non in marmo, aveva un valore compreso tra i 41 e i 69mila euro. La perizia, disposta a dicembre del 2015, serviva a fare chiarezza su alcuni acquisti “temerari” operati dalla banca all’inizio degli anni 2000. La vendita, che per scelta dei Beni Culturali non poteva avvenire all’estero, aveva una base d’asta di 200mila euro, meno della metà di quanto pagato da Veneto Banca. Ma i collezionisti non si sono fatti spaventare e, rilancio dopo rilancio, sono arrivati alla cifra record di 1,2 milioni, il doppio rispetto al precedente primato. 
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
canovacriticiveneto banca





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


motori
Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Fiat consolida la leadership nel mercato Italiano a febbraio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.