A- A+
Economia
Stellantis, Fiom: altri giorni cassa integrazione a Grugliasco e a Mirafiori

La direzione Stellantis ha comunicato alle organizzazioni sindacali altre settimane di cassa integrazione, ovvero per il 19, 20 e 23 aprile per i 1.117 addetti della Maserati di Grugliasco e dal 19 aprile al 30 maggio per 275 lavoratori di Mirafiori. Lo ha fatto sapere la Fiom-Cgil di Torino in una nota, in cui si ricorda che il 15 aprile i sindacati metalmeccanici incontreranno la societa' a Torino (un primo incontro sulla situazione di tutti gli stabilimenti del gruppo e a seguire un confronto specifico sul sito di Melfi).

"Stiamo constatando la forte preoccupazione delle lavoratrici e dei lavoratori anche rispetto all'aumento degli ammortizzatori sociali, alla crisi del settore e alle riduzioni di alcuni servizi all'interno degli stabilimenti. L'incontro del 15 aprile con Stellantis dovra' servire a fare chiarezza e a dare inizio a un percorso condiviso sulle scelte del piano industriale e della tutela occupazionale", hanno detto Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive, e Simone Marinelli, coordinatore nazionale autotomotive per la Fiom-Cgil, sottolineando che "per la Fiom l'obiettivo e' la piena saturazione degli stabilimenti attraverso l'avvio di nuovi modelli e di tecnologie utili ad affrontare la transizione ecologica della mobilita' da portare avanti insieme a piano strategico che punti sull'occupazione".

Il sindacato si aspetta che i ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro "diano seguito alle richieste che arrivano ormai non solo dal sindacato, ma anche dalle istituzioni locali e aprano il tavolo di settore". Alla luce della nuova richiesta di cassa integrazione, "seguita alla comunicazione della riduzione a un turno unico per la 500 elettrica con il conseguente calo produttivo per singola giornata, l'incontro del 15 diventa fondamentale per avere certezze sui piani produttivi per gli stabilimenti torinesi", ha detto Edi Lazzi, segretario generale della Fiom Cgil di Torino, sottolineando che il capoluogo piemontese "e' la citta' che sta pagando il prezzo piu' alto in termini occupazionali e di utilizzo degli ammortizzatori sociali. Serve urgentemente rilanciare la produzione con nuovi modelli e volumi in grado di saturare gli impianti".

Commenti
    Tags:
    stellantisfiomcig grugliasco mirafioricig stabilimenti stellantis
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Claudio Baglioni compie 70 anni I fan gli dedicano un murales

    Roma

    Claudio Baglioni compie 70 anni
    I fan gli dedicano un murales


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

    L 'Abarth 1000 SP degli anni sessanta rinasce sotto forma di una one-off

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.