A- A+
Economia
Tasse, prelievo anche sulle mance. Sono redditi da lavoro dipendente

Disco verde della Corte di Cassazione al pagamento delle tasse sulle mance. Lo riporta il Sole 24 Ore, secondo cui la Suprema corte ha operato un deciso cambio di passo. L’attuale articolo 51 del Testo unico delle imposte sui redditi, nel testo post-riforma Irpef del 2004, prevede, infatti, una nozione onnicomprensiva di reddito da lavoro dipendente, non più limitata al salario percepito dal datore di lavoro.

Definizione che ricomprende dunque tutte le somme percepite a qualsiasi titolo nel periodo d’imposta e anche sotto forma di erogazioni liberali connesse al rapporto di lavoro, come dunque le mance. Con la sentenza 26512 depositata ieri, riporta sempre il quotidiano della Confindustria, gli Ermellini, hanno accolto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate impegnata in una querelle con il capo ricevimento di un lussuoso Hotel a cinque stelle della Costa Smeralda.

Nel mirino del Fisco erano finite le generose mance dei vacanzieri che avevano portato nelle tasche del dipendente dell’albergo circa 84 mila euro in un solo anno. Denaro catalogato dall’Agenzia delle Entrate come reddito da lavoro dipendente non dichiarato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    tassemanceevasione fiscale manceredditi lavoro dipendente non dichiaratoagenzia dellle entrate
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.