A- A+
Economia
Una guida ai regolamenti per i broker di criptovaluta nell'UE

Quando nell'ultimo trimestre del 2017 i broker si sono affrettati a offrire trading di criptovaluta ai loro clienti, lo status degli strumenti di criptovaluta nell'UE non era ancora stato incluso nel quadro dei servizi finanziari. Con la pubblicazione della decisione dell'Autorità europea dei mercati dei valori mobiliari il 28 marzo, è cambiato tutto. I CFD (Contract For Difference) sulle criptovalute sono stati ufficialmente inclusi come strumenti finanziari e vanno trattati in conformità con la relativa normativa.

Sebbene il trading di valute virtuali di per sé non costituisca un'attività soggetta ai regolamenti MiFID, i CFD sono una storia diversa e i broker devono rispettare determinati requisiti per essere in grado di fornire tali servizi ai clienti al dettaglio. Il parere di Victor Golovtchenko, Broker FX al dettaglio, riportato da www.financemagnates.com costituisce una sorta di guida completa ai regolamenti sui broker di criptovaluta nell'UE

Le basi

Il quadro giuridico europeo per i servizi finanziari non include i servizi di negoziazione di criptovaluta nel quadro degli strumenti finanziari. Semplicemente i broker regolamentati devono rispettare determinati requisiti quando forniscono tali strumenti ai clienti. Innanzitutto, un requisito per i broker che hanno una licenza UE è che il fatturato in criptati non deve superare il 15 per cento del fatturato totale dell'intermediario per trimestre.

Non è consentito il passaporto delle normative finanziarie ad eccezione dei CFD. I broker devono informare i loro clienti che l'UE non sta regolando la criptazione. Poiché il quadro normativo MiFID non è applicabile, i broker devono visualizzare un avviso di rischio specifico. L'avvertimento deve spiegare che i prodotti crittografici sono complessi e ad alto rischio e che i clienti possono perdere tutto il capitale investito.

A parte questo, i broker devono anche sottolineare che le valute virtuali hanno una elevata volatilità, possono variare ampiamente il proprio valore e possono causare perdite significative in un breve periodo di tempo. Le valute virtuali non sono appropriate per tutti gli investitori e, pertanto, gli investitori non dovrebbero negoziare tali prodotti se non possiedono le conoscenze e le competenze necessarie per questo specifico prodotto; devono sempre essere pienamente consapevoli e comprendere le caratteristiche e i rischi specifici relativi a questi prodotti.

In particolare i CFD

Poiché uno dei temi centrali per i broker regolamentati è quello di offrire i CFD, concentriamoci su questo problema. Gli strumenti devono essere conformi a tutti i regolamenti UE direttamente applicabili, compresi quelli dell'ESMA e dell'ABE, i regolatori locali e qualsiasi aggiornamento di pareri o strumenti pubblicati dall'autorità europea sovranazionale.

È opinione della CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), e certamente dei suoi omologhi in Europa, che i rischi associati allo strumento sottostante in derivati ​​su valute virtuali siano elevati. Di conseguenza, ci si dovrebbe avvicinare alla fornitura di tali servizi con cautela, sapendo che sarà prestata particolare attenzione a tutti gli obblighi legali. Ad esempio la best execution. I broker devono agire onestamente, in modo equo e professionale, in conformità con il migliore interesse per i propri clienti, devono fornire informazioni chiare e non fuorvianti e indicazioni appropriate e avvertimenti sui rischi associati agli investimenti in criptovalute e avere un'adeguata governance.

Pertanto, i clienti non dovrebbero impegnarsi nella negoziazione in relazione a tali prodotti se non hanno le conoscenze necessarie in questo specifico prodotto o se non possono sopportare la perdita dell'intero importo investito.

I broker devono garantire che i prezzi di riferimento utilizzati in relazione all'attività sottostante siano raccolti da fonti pubblicamente disponibili con una buona reputazione e dovrebbero effettuare una valutazione approfondita prima di selezionare le fonti dei prezzi ed eventualmente rivedere le loro al fine di garantire che aderiscano ai migliori requisiti di best execution. I broker devono anche includere i rischi associati alle loro attività relative ai derivati ​​su valute virtuali nel calcolo dei loro coefficienti di adeguatezza patrimoniale.

Gli intermediari devono mantenere un'adeguata riserva patrimoniale aggiuntiva della massima qualità (capitale di classe 1) nel contesto del loro ICAAP, al fine di rafforzare la loro capacità di recupero degli shock finanziari legati al mercato criptato. Ultimo ma non meno importante, la leva su tali strumenti è limitata a un massimo di 1: 2.

Il caso di Cipro

Nel caso dei broker regolamentati di Cipro Securities and Exchange Commission, dovranno richiedere all'autorità di regolamentazione un permesso specifico che garantisca loro il diritto di offrire criptati. Sebbene non esista al momento una regolamentazione specifica che imponga a tutti i paesi dell'UE di fare lo stesso, i regolatori locali potrebbero richiederlo. C’è il rischio concreto che un certo numero di intermediari abbia presumibilmente offerto il trading fisico in criptovalute senza informare in modo appropriato i propri clienti di determinati addebiti applicabili. Vale a dire, un certo numero di ex fornitori di tecnologie di opzioni binarie si sono concentrati sugli operatori privati meno esperti, entusiasti della crittografia, per fornire loro servizi di intermediazione che spesso includono addebiti overnight di oltre il 200% annuo. Tali prodotti non sono in alcun modo regolamentati dai regolatori finanziari dell'UE e le autorità dell'UE sono state molto attive ultimamente nell’avvisare gli investitori al dettaglio sull’opportunità di evitare di trattare con fornitori di servizi finanziari senza licenza. Il problema nel caso delle criptovalute è che la stessa UE non ha ancora un quadro normativo sicuro che regoli tali prodotti.

Tags:
regolamentibroker di criptovalutauecipro
Loading...
in vetrina
Grande Fratello Vip 2020 VINCITORE: NOME CALDISSIMO... Gf Vip 4 news

Grande Fratello Vip 2020 VINCITORE: NOME CALDISSIMO... Gf Vip 4 news

i più visti
in evidenza
Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
Salvini s'appella al Sacro Cuore Ma Bergoglio-Batman non ci sta

Coronavirus vissuto con ironia

Salvini s'appella al Sacro Cuore
Ma Bergoglio-Batman non ci sta


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Peugeot a Retromobile del 2000 svela il concept 20Coeur

Peugeot a Retromobile del 2000 svela il concept 20Coeur


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.