A- A+
Economia

UniCredit ha lanciato oggi un'emissione subordinata della tipologia ''lower tier 2'' con scadenza a 10 anni (e una facolta' di rimborso anticipato dopo 5 anni) denominata in dollari per un ammontare di 750 milioni (equivalente a circa 575 milioni di euro), destinato a investitori non statunitensi domiciliati in Europa e Asia.

A seguito di un processo di bookbuilding coordinato da Bnp, Citigroup e UniCredit Corporate & Investment Banking, spiega la banca, la cedola e' stata fissata a 6.375%, considerevolmente rivista al ribasso rispetto all'indicazione iniziale posta in area 6.75%, grazie a un responso molto positivo da parte del mercato.

La domanda totale e' stata infatti superiore a 3 miliardi di dollari, con il coinvolgimento di oltre 250 investitori. L'emissione e' stata distribuita a diverse categorie di investitori istituzionali quali fondi (74%), private banking (11%) e banche (6%). La domanda e' pervenuta principalmente da Regno Unito (38%), Italia (10%); US ''off shore'' (10%) Svizzera (9%), Francia (8%) ed Asia (6%).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
unicreditbondborsa
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.