A- A+
Economia
Verso la ripresa. Segnali positivi per investire su quotate europee

UBP è una delle principali banche private e tra gli istituti meglio capitalizzati in Svizzera, detiene una massa in gestione di 87.7 miliardi di CHF, pari a 71.6 miliardi di euro, stamane ha scelto la piazza di Milano per presentare i risultati semestrali e le tendenze dei mercati finanziari mondiali rispetto alle opportunità di investimento.
La performance dell'economia globale è stata inferiore alle attese, ciononostante i mercati finanziari non sono stati particolarmente colpiti dagli sviluppi, poiché le posizioni di politica monetaria delle principali banche centrali restano molto accomodanti.

UBP esordisce dunque dichiarando che siamo "Verso la ripresa". "Lo scenario di un aumento dei tassi di interesse statunitensi a lungo periodo e di un irripidimento della curva non si è verificato" sottolinea Sylvain Perrig CIO del gruppo e aggiunge "questo trend non mette in discussione il nostro scenario di base, in cui prevediamo un rialzo dei tassi stimolato da una crescita più forte nei Paesi sviluppati. Quindi l'azionario rimane l'asset class che privilegiamo".

Al centro delle analisi il tema dell'innovazione che resta centrale sia nel medio che nel lungo termine e viene privilegiato. Il Focus sull'Europa è preciso e come sottolinea Rupert Welchman "sebbene possa sembrare che siano passati molti anni dall'inizio della crisi finanziaria, le nostre economie sono ancora dominate dalle sue conseguenze, che sembrano ancora avere l'epicentro in Europa".

In questo quadro, sono comprensibili le difficoltà riscontrate da diverse economie a mostrare un effettivo slancio, mentre l'Europa solamente di recente ha deciso di seguire le azioni della Fed e avviare politiche monetarie più aggressive.

Sottolinea ancora Welchman "i commentatori dei mercati sono preoccupati da crescita e deflazione, ma per gli investitori, ci sono numerose opportunità interessanti". Infatti, via via che la domanda europea si rafforza, molte compagnie torneranno a prosperare.

Vendendo alle linee guida per gli investimenti più adeguati all'evoluzione dei mercati, i bond convertibili sembrano essere un buon veicolo d'investimento, poiché combinano la qualità difensiva del reddito fisso con il potenziale rialzista degli strumenti azionari, offrendo così il caratteristico profilo di ritorno asimmetrico. "Il mercato primario in generale -sottolinea Nicolas Delrue - ha raggiunto nuovi massimi in alcune aree.In Europa sono stati emessi, da inizio anno, 13 miliardi di dollari di nuovi asset, di cui 3,1 nella sola prima settimana di giugno".

L'espansione economica mondiale, si ricava in sintesi dalle presentazioni ascoltate, evidenzia ancora un trend positivo a medio-lungo termine, grazie alla ripresa dei Paesi avanzati, nei prossimi mesi è prevista un 'accelerazione della crescita sia negli USA che in Europa la quale favorirà in particolare i titoli azionari europei e quelli di società che offrono tecnologie innovative.

Una ripresa europea solo all'inizio che, a due anni dalla "Draghi Put", porta segnali di miglioramento economico sotto l'ala del proseguio delle riforme strutturali, ponendo l'Europa al centro dell'attenzione, in un mercato dove le imprese europee sono in una situazione molto migliore dei rispettivi governi.
Non a caso nelle slides di UBP si cita Mario Draghi che i l24 marzo affermò "...siamo pronti ad adottare altre misure di politica monetaria per adempiere al nostro mandato".

Tags:
crisifinazainvestimenti
i più visti
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.