A- A+
Economia
Wind, AssoCSP: "Stop ai servizi VAS? Farà perdere molti posti di lavoro"
Call Center

“Il blocco automatico dei servizi VAS, proposto dall’operatore telefonico Wind Tre Spa, rappresenta una decisione improvvisa ed inaspettata che condurrà numerose aziende del settore al fallimento, con la perdita di migliaia di posti di lavoro e la conseguente forte riduzione di gettito erariale per le casse dello Stato”. Lo dichiara AssoCSP, l’associazione che raggruppa i fornitori di contenuti e servizi a valore aggiunto per la telefonia cellulare (CSP - Content Service Providers), a seguito della determinazione unilaterale, inspiegabile ed estranea a una legittima regolamentazione del settore assunta da Wind Tre Spa di disporre il c.d. barring sui tutti i clienti, scelta che appare sproporzionata a fronte dell’obiettivo di tutela degli stessi utenti. Secondo AssoCSP “questa decisione improvvisa porterà una perdita secca per i CSP che per anni hanno subito scelte imposte dall’operatore telefonico. AssoCSP è altresì allarmata dal grave silenzio di Wind Tre che non ha dato seguito alle richieste formali di chiarimenti e, per tale ragione, l’associazione che già in passato aveva segnalato all’AgCom la sussistenza di un conflitto di interessi nella catena del valore, non esclude di proporre una class action”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    wind trewind servizi vas
    i più visti
    in evidenza
    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    Scatti d'Affari

    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover

    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.