A- A+
Spettacoli
Annalisa Minetti torna a vedere: "Esco dal buio grazie ad una speciale..."
Annalisa Minetti

Annalisa Minetti torna a vedere: "Il mio buio sta per finire grazie ad una speciale ad una speciale tecnlogia"

Ottime notizie per Annalisa Minetti che torna a vedere grazie alla tecnologia. A dare l'annuncio è stata la cantante stessa in una commuovente intervista al settimanale Grand Hotel. Grazie ad una speciale tecnologia, la Minetti potrà nuovamente percepire tutto quello che la circonda. È stato progettato un dispositivo dotato di tue telecamerine, in grado di elaborare dati visivi e trasformarli in parole.

Annalisa Minetti torna a vedere

"Una speciale tecnologia mi permetterà di riconoscere persone e oggetti. Si tratta di speciali telecamerine grandi quanto un accendino - ha spiegato Annalisa Minetti - che vengono poste sulle stecche degli occhiali e funzionano usando il naso come un puntale. In pratica, seguendo la direzione del tuo naso, le telecamere capiscono quello che stai guardando e te lo descrivono all’orecchio tramite un auricolare".

Grazie a questa tecnologia, la cantante potrà tornare a vedere e ad affrontare la quotidianità in modo più semplice. "In questo sistema si può inserire un registro dei volti dei tuoi familiari - ha aggiunto - e dei tuoi amici associandoli al loro nome. Così, quando per esempio mia figlia mi viene incontro, la vocina mi avvisa: ‘Elena si sta avvicinando’. Sai che vuol dire? Ti cambia davvero la vita!". 

Annalisa Minetti, la malattia che l'ha resa cieca

Annalisa Minetti ha perso la vista quando aveva 18 anni a causa di una laretinite pigmentosa e della degenerazione maculare. Riesce a vedere solo ombre e sagome. La cantante non si è mai data per vinta e ha sempre combattuto comportandosi in modo normale. Annalisa ha due figli: Fabio Massimiliano, nato nel 2008 dal matrimonio con l’ex marito Gennaro Esposito, ed Elena Francesca, nata dal rapporto con l’attuale compagno Michele Panzarino.

Commenti
    Tags:
    annalisa minetti





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.