A- A+
Spettacoli
Ascolti Tv Auditel: nel salotto di Vespa Salvini straccia Renzi

Gli ascolti Tv e i dati Auditel di giovedì 20 settembre vedono il buon risultato di Porta a Porta grazie all'ospitata di Matteo Renzi, che porta il programma condotto da Bruno Vespa a 1.110.000 spettatori e al 13,75% di share in seconda serata.

Buon risultato che tuttavia impallidisce se confrontato con quello ottenuto da Matteo Salvini nello stesso salotto qualche sera fa, ovvero il 17,28% per 1.563.000 spettatori. Matteo Renzi tira ancora, insomma, ma l'altro Matteo lo lascia nella polvere.

Salvini, in particolare, è reduce da due recentissimi tripudi di folla televisiva inusitati e mai visti se non forse ai tempi d'oro di Silvio Berlusconi (tenuto conto però che, nel caso del Cavaliere, i canali erano praticamente tutti sotto il suo controllo diretto o "indiretto"...). Il primo bagno di ovazioni, domenica scorsa su Canale 5 da Barbara D'Urso a Domenica Live risollevando le sorti del programma travolto in sovrapposizione dalla Domenica In di Mara Venier; e soprattutto quello su La7 a DiMartedì, incalzato dalle domande di Giovanni Floris. Salotto, quest'ultimo, che ha visto prima del leader del Carroccio la partecipazione del suo omologo vicepremier grillino Luigi Di Maio.

I dati di ascolto ottenuti nel salotto di Floris dai due esponenti di governo parlano chiaro: Salvini ha ottenuto in media il 9% di share, mentre Di Maio si è fermato al 6,8%.  

Ma, nel dettaglio, lo smacco per il Ministro del Lavoro pentastellato è ancor più evidente. Al suo ingresso nello studio televisivo di DiMartedì, lo share di Di Maio tocca il 3%, per poi passare al 6% chiudendo con il 7,2%.

Quello di Salvini, dal canto suo, parte già dal 7% (dopo il siparietto comico di Gene Gnocchi), per arrivare al 9,5%, e per giunta in una fascia oraria più tarda rispetto a quella in cui è intervenuto Di Maio. Quando Salvini abbandona Floris e lo studio, lo share del programma precipita immediatamente al 5%.

La luna di miele della Lega e del suo leader con gli italiani si riverbera dunque anche nei dati Auditel, che salgono a razzo a ogni sua ospitata televisiva. Un trend che resta immutato a prescindere dalla platea, da quella più "popolare" della D'Urso, a quella più "acculturata" di DiMartedì, da quella pomeridiana a quella di seconda serata come da Vespa. Una popolarità per il momento non minacciata né dagli avversari come Matteo Renzi, né dagli stessi alleati come Luigi Di Maio. Salvini, insomma, per essere maligni, parte televisivamente avvantaggiatissimo per la campagna elettorale delle Europee 2019.

Campagna elettorale già in corso, o - meglio - che mai si è interrotta fin dal 4 marzo scorso...

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ascolti tvauditel20 settembre 2018matteo salvinimatteo renziporta a portadimartedìluigi di maio
    in evidenza
    Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

    Che cosa accadrà il prossimo anno

    Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
    Nostradamus, le profezie 2022

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


    casa, immobiliare
    motori
    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.