A- A+
Spettacoli
Caso Semprini, si abolisca il contratto a tempo indeterminato

Dopo tre mesi chiude “Politics”, talk show di Rai 3 condotto da Gianluca Semprini, ex volto di Sky TG24, a causa degli ascolti bassissimi, lontanissimi da quelli del concorrente “DiMartedì” con Giovanni Floris su La7. Risultato: Semprini ammette la colpa del fallimento, ma rimane in Rai grazie al contratto a tempo indeterminato.

Al di là della questione sindacale (i sindacati Rai protestarono per modalità dell’assunzione), di quella tecnica-televisiva-giornalistica, della qualità professionale e del rispetto per Semprini (che è solo lo spunto, come lo sarebbero Tizio, Caio e Sempronio), suona innaturale che chicchessia manca clamorosamente l’obiettivo, continuerà fino alla pensione a prendere soldi dall’azienda committente, per giunta pubblica.

Il caso Semprini sia il punto di partenza per l’abolizione del contratto a tempo indeterminato. Per tutti: dal presidente della Repubblica all’ultimo cittadino. Rimanga l’obbligo della pensione contributiva, ma siano mercato e merito a stabilire incarichi e compenso.

Ernesto Vergani

Tags:
semprinipoliticspolitichs chiudesemprini politicsrai 3





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.