A- A+
Spettacoli
Condannati moglie e fratello del Boss delle Cerimonie. Confiscata La Sonrisa
Condannati moglie e fratello del Boss delle Cerimonie. Confiscata La Sonrisa

Boss delle Cerimonie, arriva la sentenza: condannati fratello e moglie di Antonio Polese e confiscata La Sonrisa


Periodo nero per Antonio Polese, noto come il Boss delle Cerimonie: dopo esser stato dato per spacciato a causa di un malore cardiaco che l’ha costretto al ricovero, arriva la sentenza del Tribunale di Torre Annunziata che condanna la moglie ed il fratello a un anno di arresto e 30.000 euro di ammenda e confisca l’hotel La Sonrisa, location del noto reality televisivo per il reato di lottizzazione abusiva

La sentenza è inequivocabile: “Un anno di reclusione per Agostino Polese e Rita Greco e confisca dei terreni e dell’intero complesso ricettivo La Sonrisa”. 

Tuttavia la confisca della nota location di matrimoni non è automatica, si presume dunque che i condannati presenteranno ricorso in Appello. 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
boss delle cerimonie condannaconfiscata la sonrisa
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


casa, immobiliare
motori
WRC, Pirelli: “Tante incognite per la prima stagione ibrida”

WRC, Pirelli: “Tante incognite per la prima stagione ibrida”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.