A- A+
Spettacoli
“Delitti - Pamela”, lo speciale di Sky Crime+Investigation

"Delitti - Pamela", Sky Crime+Investigation: la ricostruzione del femminicidio di Macerata

Il 31 gennaio 2018 nelle campagne di Macerata vengono trovate due valigie contenenti il corpo tristemente fatto a pezzi di Pamela Mastropietro, una ragazzina di appena 18 anni originaria di Roma che due giorni prima aveva lasciato una comunità di recupero per tossicodipendenti apparentemente in cerca di eroina. Grazie ad una videocamera di sorveglianza che lo aveva filmato mentre inseguiva Pamela, il 1° febbraio viene arrestato un giovane nigeriano, Innocent Oseghale, con l’accusa di aver violentato, ucciso e fatto a pezzi la ragazza.

Nell’Italia che dibatte di immigrazione e clandestini, Macerata diventa una bomba sociale incontrollabile. E infatti, appena due giorni dopo l’arresto di Oseghale, c’è qualcuno che perde il controllo: il 3 febbraio 2018 il ventottenne maceratese Luca Traini viene arrestato nel centro di Macerata mentre grida “Viva l’Italia!” avvolto in un tricolore. Nella mezz'ora precedente ha seminato il terrore per le strade della città sparando all’impazzata contro cittadini di colore scelti a caso.

Nello speciale in due puntate dal titolo "Delitti - Pamela" in onda martedì 22 e mercoledì 23 marzo in esclusiva su Crime+Investigation (canale 119 di Sky), attraverso testimonianze inedite tra cui la nonna e lo zio di Pamela, l’ex sindaco di Macerata Romano Carancini, i giornalisti Paolo Brera, Paola Pagnanelli, David Parenzo, e ricostruzioni del caso da parte di medici legali e avvocati delle parti, si racconta la storia di un femminicidio che ha sconvolto l’Italia intera.

Un caso giudiziario dalle indagini e dalle vicende processuali in cui i colpi di scena hanno riempito le pagine di tutti i giornali. Il 21 novembre 2019 il fatto approdò al Parlamento europeo in vista della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Per questa giornata la deputata europea e consulente di parte civile della famiglia Mastropietro, Luisa Regimenti lanciò l'iniziativa dal titolo "Il muro delle Bambole - Combattere la violenza contro le donne - In memoria di Pamela Mastropietro”.

"Delitti - Pamela" è prodotto da Briciolafilm per A+E Networks Italia. Gli autori sono Annalisa Reggi e Nicola Vicinanza. Produttori esecutivi: Ersilia Gagliardi, Nicola Prosatore per Briciola Film. Regia di Carlogabriele Bianchini.

 

 

Leggi anche: 

" Salvini: "Solo una squadra unita può aiutare gli Italiani a risollevarsi"

Sondaggio, Xi è il leader mondiale più influente. Secondo Biden, Draghi flop

Carburanti, c'è dietro il reato di aggiotaggio? Qualcosa non torna

Russia, Putin ha i giorni contati. Fine vicina (rischia di essere assassinato)

Guerra Ucraina? Quello che i media non dicono nel film di Stone del 2016

Putin, analisi lucidissima. Il discorso del 2011 che inchioda la Nato

Nozze "simboliche" per Berlusconi e Fascina, il momento del taglio della torta. VIDEO

Intesa Sanpaolo per l'inclusione delle persone con disabilità

FS Italiane, accordo con AdR per l'intermodalità sostenibile

Commenti
    Tags:
    femminicidiopamela mastropietrosky





    in evidenza
    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

    Europee/ L'idea di Lancini

    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
    C'è la casella Stop utero in affitto

    
    in vetrina
    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


    motori
    Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

    Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.