A- A+
Spettacoli
Diversity Media Awards 2018 trasmessi in diretta a rete unificata. Nomination
Diversity Media Awards 2018

Diversity Media Awards 2018 trasmessi in diretta a rete unificata

Per la prima volta la serata di premiazione dei Diversity Media Awards (il riconoscimento assegnato a personaggi e media che rappresentano in modo valorizzante le tematiche LGBTI) sarà Trasmessa in diretta a Rete Unificata (TruLive).

Ogni anno ci sono persone capaci di rappresentare e raccontare diversità e inclusione valorizzandone la bellezza: i DMA premiano e amplificano la loro voce. Quest’anno chiunque può unirsi a questa voce e aumentare la forza del messaggio perché tutti possono partecipare e contribuire, trasmettendo la serata in streaming sui propri canali web e social.

L’operazione rappresenta pienamente l’anima inclusiva, e pop, del progetto ideato da Francesca Vecchioni. Il 23 maggio 2018 a partire dalle ore 20.30 broadcaster, media, influencer, aziende, istituzioni e singole persone insieme, a Rete Unificata, trasmetteranno in diretta streaming l’evento che si svolge al Teatro Vetra di Milano.  

Un grande spettacolo contro ogni forma di discriminazione che nelle passate edizioni ha visto la partecipazione di personaggi quali Laura Pausini, J-Ax, Whoopy Goldberg, Roberto Saviano, Xavier Zanetti, Roberto Mancini, Paola Turci e tanti altri.

A condurre l’edizione 2018 Fabio Canino – anche direttore artistico dello show - e Diana Del Bufalo con Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh, come inviato speciale.

Tra i protagonisti di questa edizione Paola Cortellesi, Ubaldo Pantani, Michela Murgia, Roberto Vecchioni, Andrea Delogu, Salvatore Esposito, Brunori Sas, Ghemon, Stella Jean, una rappresentanza della nazionale femminile di calcio, Annagaia Marchioro, Iconize, Loretta Grace, Martina Dell'Ombra, Gnambox, Shanti Lives, Cleo Toms, Pepitosa, The Jackal.

In perfetto stile Diversity, le porte sono aperte: è online la pagina web dedicata al progetto - http://www.diversitylab.it/dmatrulive/  - dove è possibile registrarsi e ricevere tutte le istruzioni per trasmettere lo show. La call to action è aperta a tutti.

I nomi di chi aderirà alla diffusione sono elencati nella pagina e tutti riceveranno un badge di partecipazione con il pay off - This is me - che potrà essere inserito da subito sui siti e nelle pagine web come simbolo di adesione al progetto. I primi ad aver aderito sono corriere.it, repubblica.it, iodonna.it, Smemoranda, ilfattoquotidiano.it, Discovery, NanoPress, American Express, Ambasciata del Canada, DigitalGut, Assocom, tvserial.it, ItaliaOnline.

La Trasmissione a Rete Unificata dei DMA è sostenuta, promossa e preceduta da un’attività di teasing che vede coinvolti i canali social di Diversity oltre a publisher, influencer, youtuber. Nel corso della serata di premiazione saranno prodotti contenuti ad hoc per rilanciare lo streaming stesso e per raccontare il mood dell’evento in live su tutti i canali social dei personaggi coinvolti. L’hashtag ufficiale è #DMA2018.

L’obiettivo è creare una domination digitale per accendere i riflettori su un’iniziativa capace di raggiungere anche il target giovane che predilige la fruizione di contenuti attraverso i canali digitali. La scorsa edizione dei DMA (2017) ha fatto registrare 20 milioni di impression e 7 milioni di account reached.

Quella di quest’anno è la terza edizione dei DMA, il riconoscimento che valuta e promuove i prodotti mediali (tv, radio, cinema, stampa, web) e i personaggi che valorizzano una rappresentazione inclusiva di persone e tematiche LGBTI.  È promosso da Diversity (www.diversitylab.it) l’associazione - fondata e presieduta da Francesca Vecchioni - che realizza progetti e ricerche dedicati all’inclusione sui temi della discriminazione di genere, età, orientamento sessuale, disabilità, religione, condizioni socio-economiche ed etnia unendo istituzioni, atenei e osservatori media.

Tante le istituzioni, le aziende e i partner che in questi anni hanno scelto di essere a fianco di Diversity. Dai patrocini di Commissione europea, Ambasciata del Canada, Comitato interministeriale per i diritti umani, Comune di Milano, alla collaborazione con l’Osservatorio di Pavia, Focus Management e gli atenei italiani. Molti i brand sensibili alle tematiche dell’inclusione che sostengono il progetto, partecipando all’iniziativa: Lierac, Google Italia, Eataly, Vodafone, American Express, Fico, Coop e come partner del settore media e comunicazione, Yam112003 e Mongini Comunicazione. La cena al termine dello show, grazie al sostegno dell’Associazione Le Soste, è a cura degli chef stellati Sadler, Guida e Morelli e con selezioni di vini e cocktail di Vino DiVino e Baxter Bar.

Diversity Media Awards Nomination 2018

Diversity Media Awards Nomination 2018 - Miglior FILM

Chi salverà le rose? (Corallo Film)

Il padre d’Italia (Bianca Film, Rai Cinema)

La parrucchiera (Skydancers, Mad Entertainment, Rai Cinema)

Nove lune e mezza (Neo Art, Paco Cinematografica)

Diversity Media Awards Nomination 2018 - Migliore SERIE TV ITALIANA

Amore pensaci tu (Publispei, RTI – Canale 5)

Gomorra (Sky, Cattleya, Fandango, LA7, Beta Film – Sky Atlantic, Sky Cinema 1)

I bastardi di Pizzofalcone (Clemart, Rai Fiction – Rai Uno)

Suburra: La Serie (Cattleya, Rai Fiction – Netflix)

Diversity Media Awards Nomination 2018 - Migliore SERIE TV STRANIERA

Billions (Best Available! TBTF Productions Inc. – Sky Atlantic)

Grace and Frankie (Okay Goodnight, Skydance Productions – Netflix)

One Mississippi (Zero Dollars and Zero, Sense Productions, Good Egg Productions, Inc., Pig Newton, Inc., 3 Arts Entertainment, FX, Amazon Studios – Amazon Prime Video)

Narcos (Gaumont – Netflix)

Sense8 (Anarchos Productions, Javelin Productions, Studio JMS, Motion Picture Capital, Georgeville Television – Netflix)

Star Trek: Discovery (CBS Television Studios – Netflix)

Diversity Media Awards Nomination 2018  - Miglior PROGRAMMA TV

Adesso sì (Stand By Me – Rai 2)

Cose da non chiedere (Toro Media, Discovery Italia – Real Time)

Parla con lei (FremantleMedia – FoxLife [canale 114 di Sky])

Rivoluzione Gender (National Geographic [canale 403 di Sky])

Stato civile (PanamaFilm – Rai 3)

X Factor (FremantleMedia Italia – Sky 1)

Diversity Media Awards Nomination 2018 - Miglior PUBBLICITÀ

A modo nostro l'amore (Brosway)

Amati per come sei (Coconuda)

Fuori luogo (Gibbo&Lori – Idealista)

Pool Boy (Santo – Coca-Cola)

#PowertoKisses (Red Team – Vodafone)

Diversity Media Awards Nomination 2018 - Miglior PROGRAMMA RADIO

Fahrenheit – Radio Tre

Il Geco e la Farfalla – Radio Capital

m2o Radio @ Gay Village

Miracolo Italiano – Radio Due

Pinocchio – Radio Deejay

Diversity Media Awards Nomination 2018 - PERSONAGGIO DELL’ANNO

Alberto Angela

Salvatore Esposito

Michela Murgia

Virginia Raffaele

Roberto Saviano

Diversity Media Awards Nomination 2018 - INFLUENCER

Gnambox

Iconize

Loretta Grace

Martina Dell'Ombra

Shanti Lives

Willwoosh

Diversity Media Awards Nomination 2018 - PREMIO MEDIA YOUNG

BoJack Horseman (The Tornante Company, ShadowMachine Films – Netflix)

Crazy Ex-Girlfriend (LeanMachine, webbterfuge, Warner Bros. Television, CBS Television Studios – Netflix)

Master of None (Alan Yang Pictures, Oh Brudder Productions, 3 Arts Entertainment, Fremulon, Universal Television – Netflix)

Tredici (July Moon Productions, Kicked to the Curb Productions, Anonymous Content, Paramount Television – Netflix)

Supergirl (Berlanti Productions, DC Entertainment, Warner Bros. Television – Italia 1)

Tags:
diversity media awards 2018diversity media awards 2018 tvdiversity media awards 2018 nomination
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.