A- A+
Spettacoli
Michele Santoro cerca il nuovo, ma rinuncia all’informazione

“M”, la trasmissione di Michele Santoro su Rai2 sulla figura di Adolf Hitler - trasmissione che vorrebbe inaugurare un linguaggio “fusion” tra cinema, teatro e tv - se nelle intenzioni è positiva in quanto cerca il nuovo, viene meno alla funzione del giornalismo: informare: tra cinema, teatro e tv, non si capisce quale sia la verità.

Verità è la tendenza dei tempi delle star del giornalismo. Se il titolo della trasmissione – “M” – si ispira al film di Fritz Lang – la lettera m è anche l’iniziale della firma estesa Michele Santoro: infatti così compare in alto a sinistra sullo schermo: M – Michele Santoro. (M è anche il marchio di McDonald’s.)

La scenografia è notevolmente bella. Pochi, ben distanziati uno dall’altro, spettatori e comparse: altro segno dei tempi: viviamo in un mondo di monadi, tutti uguali e al contempo diversi, tutti “fenomeni”… Giornalista presente: Enrico Mentana – a ragione considerato il migliore in tv -… risultato: una sorta di co-marketing, di  co-brand awareness.
Santoro talvolta si sofferma sul ruolo del servizio pubblico televisivo. In un’ottica democratica e di libero mercato, esso non dovrebbe esistere. Non esistono soldi pubblici, esistono i soldi dei contribuenti… no alla tv di Stato.
 

 

Tags:
michele santoromichele santoro mmichele santoro rai due
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
Ford Bronco sbarca in Europa

Ford Bronco sbarca in Europa


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.