A- A+
Spettacoli
Noa è una nemica di Israele, aggredita. Paura per la cantante

Noa aggredita. Paura per la cantante israeliana. Noa è stata aggredita verbalmente all'aeroporto di tel Aviv al suo ritorno dall'Italia. "Nemica di Israele. Ti tratteremo come Yehonatan Geffen (lo scrittore israeliano di sinistra aggredito a sua volta venerdi' scorso, ndr.)". Lo scrive la stessa cantante sul suo account Facebook in cui commenta: "Una situazione da incubo".

Geffen, padre della rock star Avis, ha subito venerdi' un attacco nella sua casa vicino Netanya. Un uomo ha bussato alla sua porta e tirandogli delle uova gli ha urlato contro "traditore di sinistra". Il figlio Avis, giovedi' scorso, prima dei risultati elettorali, aveva a sua volta mandato al diavolo Netanyahu durante un concerto.

Tags:
noaisraele
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia


casa, immobiliare
motori
Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go

Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.