A- A+
Esteri
Baltimora, scontri razziali: 15 poliziotti feriti. C'è il coprifuoco

Violenti scontri a Baltimora dopo i funerali di Freddie Gray, il giovane nero ucciso mentre era sotto la custodia della polizia. Quindici poliziotti sono rimasti feriti. I manifestanti hanno lanciato pietre contro un autobus e le macchine della polizia.

I manifestanti hanno mostrato cartelli con la scritta 'Giustizia per Freddie Gray'. La famiglia del giovane ucciso aveva chiesto che le manifestazioni siano pacifiche.

Il governatore dello Stato americano del Maryland ha proclamato lo stato di emergenza. Nella citta' è scattato il coprifuoco per una settimana e dalle 22 alle 5 dispiegata la Guardia nazionale. Sono state arrestate finore 27 persone. "Non abbiamo mai visto una violenza simile da queste parti, soprattutto nella zona occidentale di Baltimora", ha affermato la polizia.

Il ministro della Giustizia, Loretta Lynch ha informato di quanto accade Barack Obama, che ha sua volta ha parlato al telefono con il sindaco di Baltimora, Stephanie Rawlngs-Blake.

Tags:
baltimorapoliziotticoprifuoco
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.