A- A+
Esteri
Bolivia, preti pedofili e abusi su bimbi di 6 anni. Le trenta foto esplicite
Bolivia, il presidente Luis Arce. Foto Lapresse

Bolivia, preti pedofili: esplode un nuovo scandalo nella Chiesa

La Chiesa è finita al centro di un nuovo scandalo sessuale. Questa volta si tratta di preti pedofili della Bolivia, o più precisamente che esercitano la loro funzione nel paese sudamericano. A sollevare il problema è stato il quotidiano spagnolo El Pais che ha pubblicato un'inchiesta su un diario segreto del defunto gesuita spagnolo Alfonso Pedrajas, in cui fa riferimento ai presunti abusi che avrebbe perpetrato su decine di bambini quando era responsabile della Scuola Juan XXIII in Bolivia dal 1971. È in corso anche il processo per il caso del defunto gesuita Luis Roma, denunciato da un ex membro della Compagnia di Gesù, che ha chiesto l'anonimato, e che ha basato le sue accuse su una trentina di fotografie esplicite in cui diceva di riconoscere il presunto aggressore di diversi bambini tra i 6 e i 12 anni.

Leggi anche: Violentata a 13 anni dal prete, ma l'aguzzino celebra ancora la messa

Leggi anche: Dalai Lama e il bacio al bimbo, la pedofilia anche tra i monaci buddisti

Il presidente boliviano Luis Arce ha inviato una lettera a Papa Francesco per informarlo delle accuse di abusi sessuali e pederastia nei confronti di diversi sacerdoti e per chiedere una revisione congiunta dei precedenti dei sacerdoti stranieri entrati nel Paese. "Questa situazione ha provocato profondo dolore, ripudio e frustrazione nella popolazione boliviana, sentimenti che condivido come capo di Stato del mio Paese", ha dichiarato Arce nella lettera, che è stata letta ai media dal ministro della Presidenza, María Nela Prada. Arce esprime il suo ripudio e rifiuto di queste azioni e si aspetta qualcosa di più di "comunicati" da parte dell'istituzione in questione e che si agisca affinché ci sia "giustizia e che questi atti non vengano commessi di nuovo usando la fede e la Chiesa in cerca di impunità".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
boliviapreti pedofili





in evidenza
Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

Carlo Conti a Sanremo

Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


motori
Concept Mercedes-AMG PureSpeed: il futuro delle Hypercar Mythos

Concept Mercedes-AMG PureSpeed: il futuro delle Hypercar Mythos

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.