A- A+
Esteri
California, in piena pandemia 2 milioni di contagi e 23660 morti
(fonte Lapresse)

Mentre la potente macchina americana di vaccinazioni è partita immunizzando in pochi giorni oltre un milione di americani il virus continua a colpire pesantemente il paese.

Quasi 19 milioni di contagi, oltre 6 milioni di ricoverati e 333000 vittime con un record di 4300 morti in un solo giorno. Tra gli Stati uno dei più colpiti è sicuramente la California. Secondo i dati ufficiali della Johns Hopkins University lo Stato ha superato i due milioni di contagiati e i 23660 morti.

Il primo milione di casi nello Stato si è verificato nel corso di quasi 10 mesi, mentre il secondo si è sviluppato in soli due mesi.

Il tasso di positività è cresciuto costantemente ed ora è al 12,4% , ben 5 punti in più rispetto a tre settimane fa.

L'impennata sta travolgendo gli ospedali in molte parti dello stato. Attualmente più di 19.700 persone sono ricoverate in ospedale con il virus, con più di 4.000 persone in terapia intensiva.

La capacità di terapia intensiva è sotto enorme pressione. Secondo i dati, c'erano solo 1.302 posti letto in terapia intensiva disponibili in uno stato di quasi 40 milioni di persone.

A Los Angeles, una Contea con oltre 10 milioni di persone erano disponibili solo 30 posti letto in terapia intensiva.

Nella California meridionale e nella San Joaquin Valley, la capacità di terapia intensiva è pari a zero.

"Non abbiamo spazio per nessuno. Tratteniamo i pazienti da giorni perché non riusciamo a trasferirli, non possiamo trovare un letto per loro", conferma Alexis Lenz, medico di pronto soccorso presso il centro medico di Imperial County.

"Un altro picco di casi durante le vacanze invernali sarebbe disastroso per il nostro sistema ospedaliero e alla fine significherà che molte più persone semplicemente non saranno con noi nel 2021", ha dichiarato Barbara Ferrer, direttore della sanità pubblica della contea di Los Angeles, Barbara Ferrer.

Tutte le contee dello Stato, tranne tre, sono al livello di rischio "diffuso".

Però vi è anche una buona notizia perchè Il numero di nuovi casi giornalieri è leggermente diminuito negli ultimi giorni."Stiamo vivendo un modesto calo del tasso di crescita", ha detto mercoledì il governatore Gavin Newsom.

Gli operatori sanitari e i funzionari hanno esortato i californiani a rimanere a casa e non riunirsi per le celebrazioni di Natale e Capodanno.

Il sindaco di Los Angeles Eric Garcetti ha detto che i funzionari della sanità pubblica hanno tracciato "una linea retta" tra l'ondata che si sta verificando ora e gli incontri avvenuti al Ringraziamento.

"Se ti riunisci per le vacanze, i nostri ospedali saranno invasi", ha detto Garcetti.

"Se le persone non resteranno a casa per Natale quest'anno, vedremo qualcosa che è difficile da immaginare”.

Commenti
    Tags:
    californiacoronaviruspandemiamortilos angeles
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Salvini pranza con Francesca "Prendo carne cruda". VIDEO

    Dolce vita romana

    Salvini pranza con Francesca
    "Prendo carne cruda". VIDEO

    i più visti
    in vetrina
    Meteo marzo choc: tornano NEVE in pianura e gelo. COLPO CRUDO DI...

    Meteo marzo choc: tornano NEVE in pianura e gelo. COLPO CRUDO DI...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Jeep Gladiator: il ritorno nel segmento dei pick-up

    Nuovo Jeep Gladiator: il ritorno nel segmento dei pick-up


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.