A- A+
Esteri
Chi è Isabel Díaz Ayuso, la "pasionaria" di destra che trionfa in Spagna
Isabel Díaz Ayuso

Isabel Diaz Ayuso, la pasionaria di destra pronta per le elezioni nazionali. Ecco chi è

Classe 1978, Isabel Diaz Ayuso è nata a Madrid, in una famiglia di commercianti residente nel distretto di Chamberi. Laureata in giornalismo presso l'Università Complutense di Madrid (UCM) e titolare di un master in comunicazione politica, nel 2005 ha aderito al Partito Popolare, quando Pablo Casado era il presidente di New Generations a Madrid. Nel 2006 è entrata nel governo della Comunità di Madrid come responsabile dell'ufficio stampa di Alfredo Prada, allora assessore della Giustizia e dell'Interno. Si è guadagnata la fiducia della presidente Esperanza Aguirre, per la quale ha creato e gestito l'account Twitter del suo cane Pecas, considerata la mascotte della città e uccisa da un'auto. Nel luglio 2011, a 32 anni, è eletta per la prima volta deputata nell'Assemblea della Comunità di Madrid.

Specializzata in comunicazione politica, ha diretto l'area digitale del PP, gestendo la campagna di Cristina Cifuentes nel 2015. Riconfermata alle elezioni di quell'anno, dal 2018 è entrata a far parte del comitato esecutivo nazionale del Partido Popular. Nel giugno 2019 è rieletta deputata nell'Assemblea di Madrid con il PP ed è stata proposta come candidato alla presidenza della Comunità di Madrid dal presidente dell'Assemblea di Madrid Juan Trinidad Martos. 

Il 14 agosto 2019 Diaz Ayuso è stata eletta presidente del governo regionale con 68 voti favorevoli - quelli dei deputati dei gruppi parlamentari Partito Popolare, Ciudadanos e Vox a Madrid - e 64 contrari, dei deputati dei gruppi parlamentari socialisti e Podemos-Mas Madrid. Nel marzo 2021, visto l'accordo degli alleati di Ciudadanos con i socialisti, si dimette e convoca le elezioni anticipate per il 4 maggio. Elezioni che Diaz Ayuso vince, riconfermata presidente e portando il PP al 44,73%, raddoppiando quindi i seggi, da 30 a 65. Con il motto di "comunismo o libertà" e una difesa senza concessioni di una "apertura totale" di Madrid di fronte alle restrizioni imposte dal governo spagnolo in risposta alla pandemia di Covid-19, Diaz Ayuso è stata insignita nel 2021 del Premio "Bruno Leoni", think tank di ispirazione liberale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chidestraisabel diaz ayusopasionariasanchezspagna





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.