A- A+
Esteri
Epstein e il ricatto a Bill Gates. Voleva rivelare il nome della sua amante
Bill Gates, fondatore di Microsoft

Epstein e Gates. Ecco cosa è successo prima del suicidio in cella

Il trafficante di minorenni Jeffrey Epstein avrebbe ricattato Bill Gates, minacciando di rivelare la sua relazione segreta con una giocatrice russa di bridge. Lo rivela il Wall Street Journal. Secondo il quotidiano finanziario, che cita fonti a conoscenza della storia, il co-fondatore di Microsoft aveva una storia con la giovane campionessa di bridge Mila Antonova. Epstein, milionario newyorkese arrestato nel 2019 per traffico di minorenni, e morto suicida in carcere nell’estate di quell’anno, avrebbe chiesto soldi al miliardario americano in una email inviata nel 2017, dopo che Gates non aveva aderito a una raccolta fondi di beneficenza lanciata dallo stesso Epstein.

Leggi anche: Deutsche Bank risarcisce 125 vittime sessuali di Epstein. Il patteggiamento

Leggi anche: Maxwell: "Suicidio Epstein? No, ucciso in carcere. Fratture al collo inusuali"

Gates aveva incontrato Antonova nel 2010, quando lei aveva poco più di vent’anni, e aveva cominciato a giocarci a bridge insieme. In un video pubblicato su YouTube nello stesso anno, Antonova aveva raccontato di aver disputato una partita con il co-fondatore di Microsoft, grande appassionato di questo gioco: "Non l’ho battuto - disse - ma ho cercato di tiragli un calcio con la gamba". Due anni dopo la morte di Epstein, Gates ha divorziato dalla moglie, Melina, dopo quasi trent'anni di matrimonio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bill gatesepstein





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.