A- A+
Esteri
"Sono figlia di Juan Carlos". Esame del Dna per l'ex sovrano

Trema la Monarchia spagnola. Il Tribunale Supremo ha concesso il via libera all'esame del Dna per accertare se l'ex sovrano sia davvero il padre della 48enne belga Ingrid Jean Sartiau. Respinta invece la richiesta di riconoscimento di paternità avanzata dal cameriere catalano Albert Sola, 56 anni, dato in adozione a 8 anni.

Nel 1980, davanti a un notaio, Liliane Maria Josè Ghrislaine Sartiau certificò che sua figlia Ingrid era stata concepita nel 1965 in Costa del Sol, in seguito a tre giorni trascorsi in un albergo insieme a "un uomo gentile, bello, dolce con gli occhi azzurri". E che alla fine della breve vacanza decise di scappare in Belgio dopo che il portiere dell'hotel le confidò: "Quell'uomo è il futuro re di Spagna".

Sarebbe questa la "prova" che ha convinto i giudici a non archiviare il caso e ad ammettere la richiesta di riconoscimento di paternità avanzata da Ingrid. Richiesta che, nel 2012, fu respinta per lo "scudo legale" che proteggeva il sovrano. Una protezione venuta meno quando, nel giugno del 2013, Juan Carlos ha deciso di lasciare corona e scettro al figlio, re Felipe VI.

Tags:
spagnajuan carlosfigliadna
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.