A- A+
Esteri
Francia, Bardella ha un bisnonno algerino e un nonno musulmano: ma non lo dice

Francia, Bardella e quelle origini nascoste che rendono più difficili le sue battaglie

Domenica in Francia si svolge il secondo turno delle elezioni legislative e gli occhi di tutto il mondo sono puntati su questa sfida, l'estrema destra di Le Pen contro la Sinistra più i macroniani. Il Rassemblement national punta alla maggioranza assoluta dei seggi, ma le tante desistenze per favorire il candidato piazzatosi meglio al primo turno decise dagli avversari rendono questo obiettivo difficile, qualcuno sostiene già irraggiungibile. In attesa del verdetto si scava nel passato di quello che potrebbe diventare il futuro premier: Jordan Bardella. La rivista Jeune Afrique - riporta Il Corriere della Sera - ha scavato nella genealogia recente del candidato premier della destra estrema, e con una certa facilità ha rintracciato una linea diretta con il Maghreb. Il bisnonno materno, innanzitutto. Mohand Séghir Mada, lavoratore immigrato algerino, è arrivato in Francia dalla Cabilia — il che lascia pensare che fosse berbero — negli anni Trenta del Novecento.

Leggi anche: Francia, Macron studia il governo tecnico anti Le Pen. Lagarde (Bce) in pole

In più, però, si scopre - prosegue Il Corriere - che c’è un ritorno in Nordafrica, nella famiglia. Il nonno paterno di Bardella, Guerrino, ha sposato la figlia di Mada, Réjane, dalla quale nel 1968 ha avuto Olivier, papà di Jordan. Ma dopo il divorzio, si è trasferito in Marocco dove ha sposato in seconde nozze Hakima. La rivista ha scovato il rinnovo di un permesso di soggiorno per ragioni di "ricongiungimento familiare" datato 2016, che colloca il nonno sulla sponda sud del Mediterraneo almeno un decennio prima, registrato come cittadino italiano. Nessuno scandalo, ma un’aura di mistero che il giovane Bardella ha mantenuto attorno a questo ramo della famiglia. L’esclusione dei francesi con la doppia nazionalità da alcuni incarichi sensibili, per esempio, la domanda di un referendum per riformare lo ius soli, il diritto di cittadinanza in base alla nascita sul territorio francese, come si concilierebbero con le sue origini? Anche il 28enne enfant prodige della politica francese ha i suoi "scheletri nell'armadio".






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.