A- A+
Esteri

Dopo due giorni consacrati ai problemi dei civili assediati ad Homs e all'apertura di corridoi umanitari per donne e bambini, i negoziatori del regime e dell'opposizione siriana tornano a riunirsi oggi a Ginevra per discutere uno dei punti più delicati dell'intero processo negoziale, ovvero la formazione di un governo di transizione in Siria.

Prevista dal comunicato finale di Ginevra 1, la nasciata del nuovo governo di transizione siriano, con pieni poteri, non prevede la presenza dell'attuale presidnete Bashar al Assad. La Coalizione dell'opposizione ritiene la partenza dell'attuale capo dello Stato una condizione essenziale per poter procedere al negoziato. Viceversa, l'addio al potere di Assad è fuotri questione per il regime.

"Cominceremo a parlare della transizione dalla dittatura alla democrazia", ha dichiarato Louai Safi, membro della delegazione dell'opposizione. "Chiaramente, il regime non è entusiasta, punta i piedi", ha sottolineato. Nei primi due giorni di negoziato, l'inviato dell'Onu Lakhdar Brahimi ha ottenuto la promessa dell'apertura di corridoi umanitari per le donne e i bambini sotto assedio da mesi nel centro di Homs, in modo che possano lasciare la città. Ma l'annuncio è stato accolto con scetticismo nei quartieri di Homs, dove l'opposizione chiede "garanzie" che i civili non vengono arrestati dagli uomini del regime non appena avranno lasciato la città.

 

Tags:
ginevrasiria
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.