A- A+
Esteri
Guerra, anche i bambini preparano le molotov. Padri e madri costretti a questo

Guerra Ucraina, anche i bambini confezionano le bombe incendiarie

La guerra in Ucraina non lascia tregua. I bombardamenti sono continui, anche questa notte i russi hanno attaccato, lanciando missili soprattutto nella capitale Kiev e a Kharkiv, due delle città più colpite ma anche più resistenti alle offensive dell'esercito di Putin. Forse un po' di questo merito va anche attribuito ai bambini, gli stessi che fino a una settimana fa giocavano al parco con gli amici e che adesso sono piombati nell'incubo. Centinaia di persone - racconta sulla Stampa Francesca Mannocchi, inviata di guerra - si sono affollate ieri mattina a Dnipro per confezionare bottiglie incendiarie molotov. È il nostro contributo per cacciare i russi, dicono tutti. C’è tutto quello che serve: bottiglie, polistirolo, taniche di benzina. A comporre questo "esercito di volontari" ci sono donne accompagnate dai loro figli, pensionati, negozianti, ingegneri e insegnanti.

Per questo, quattro giorni fa, - prosegue il racconto della Mannocchi sulla Stampa - Irina non è stata attraversata dal dilemma di scegliere se andare o restare. Era naturale non scappare, ed è naturale per lei, oggi, essere nel piazzale del governatorato ad aiutare i volontari a preparare bottiglie incendiarie. Così è uscita di casa, ha preso il piccolo Yaroslav, e insieme hanno riempito l’automobile di bottiglie recuperate nei supermercati, hanno comprato il polistirolo, perché sbriciolando il polistirolo nelle molotov, si attaccano meglio ai bersagli, e hanno cominciato a riempire le bottiglie di benzina.

LEGGI ANCHE

Lo schiaffo di Lavrov al ragazzotto Di Maio e la "passione politica" da bar

Ucraina: 5 scenari verso la Terza Guerra Mondiale. Ipotesi armi nucleari

Guerra in Ucraina, aiuti militari dall'Italia. Caccia e 1200 truppe: la mappa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crisi ucraina





in evidenza
Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"

La kermesse pugliese che apre la stagione "Borgo in Fiore"

Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
Bosch lancia il progetto RUMBA: innovazione negli interni dei veicoli autonomi

Bosch lancia il progetto RUMBA: innovazione negli interni dei veicoli autonomi

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.