A- A+
Esteri
Guerra Ucraina, Zelensky: "Decuplicare armi". Il figlio di Peskov coi Wagner

L'Ucaina chiede di decuplicare gli aiuti militari, il figlio di Peskov combatte coi mercenari di Prigozhin

"Siamo grati ai nostri alleati per il loro aiuto militare. Ma non è abbastanza. L'Ucraina ha bisogno di 10 volte di più per porre fine all'aggressione russa quest'anno. Pertanto chiediamo ai nostri partner di oltrepassare tutte le linee rosse artificiali e destinare l'1% del Pil per consegne di armi". Lo ha dichiarato il viceministro degli Esteri ucraino, Andriy Melnik, in un'intervista rilanciata sul suo profilo Twitter. 

Nikolai Choles, figlio del portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, ha confermato di aver combatturo in Ucraina nelle fila della compagnia di mercenari Wagner. A darne la notizia era stato il fondatore della famigerata società di contractor russi, Evgheni Prigozhin, a cui ha poi fatto seguito la conferma di Choles in un'intervista alla Komsomolskaya Pravda.   

"Quando ho deciso di partecipare all'operazione militare speciale non sapevo bene come fare, perché quando tutto è iniziato, non c'erano tante informazioni come adesso", ha raccontato. "Sono quindi dovuto andare da mio padre e gli ho chiesto come contattare i Wagner e mi ha aiutato", ha riferito il giovane confermando che appunto era stato il portavoce di Putin a parlare direttamente con Prigozhin del possibile arruolamento. Choles però non ha spiegato perché avrebbe deciso di sottoscrivere un contratto con la Wagner e non di arruolarsi col ministero della Difesa.     

Il figlio di Peskov, che porta il cognome del suo patrigno, ha detto di essere andato a combattere perché lo considerava suo dovere. Secondo quanto riferito, i suoi genitori hanno sostenuto questa decisione: "Mi hanno chiesto se ero sicuro di aver capito dove stavo andando? Ho risposto di sì. E mi hanno detto di andare avanti".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
armiguerra ucrainapeskovzelensky





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.