A- A+
Esteri
Isis, ucciso il numero 2 del Califfato: Abdel Rahmane al-Qadouli

Nuovo colpo degli Stati Uniti contro l'Isis. Ucciso in un raid aereo il numero 2 dell'organizzazione in Iraq, Abdel Rahmane al-Qadouli, assurto ai vertici del Califfato dopo il ferimento di Abu Bakr al Baghdadi ad aprile del 2015 al confine con la Siria.

Il vice di Al Baghdadi era conosciuto anche come Hajji Imam ed era di nascita irachena. E' stato ucciso lo scorso mese in Siria.

"La sua morte ostacolera' la capacita' operativa dello Stato islamico", ha detto il segretario alla Difesa americano, Ashton Carter, durante una conferenza stampa congiunta con il capo di Stato Maggiore interforze, Joe Dunford.

Il dipartimento di Stato americano aveva messo una taglia di 7 milioni di dollari per informazioni che avessero portato alla sua cattura.

Carter non ha confermato specifici legami con i fatti di Bruxelles. ma ha sottolineato che "non ci sono dubbi" sul fatto che i personaggi nel mirino delle operazioni Usa "facciano parte di quell'apparato in Siria e Iraq che lavora per reclutare e addestrare" per l'Isis.

Il Pentagono ha poi confermato la morte del 'ministro della guerra' dell'Is, Tarkhan Batirashvili, meglio conosciuto come Omar al-Shishani o 'Omar il ceceno' che, secondo l'Osservatorio per i diritti Umani, era rimasto gravemente ferito in un raid aereo a inizio marzo mentre alcune fonti Usa ritenevano che fosse morto.

Tags:
isiscaliffatoabdel rahmane al-qadouli
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.