A- A+
Esteri
Israele, ancora tensioni: chiusa la Spianata nel giorno della preghiera

Israele chiude ancora Spianata moschee in giorno preghiera

Nel giorno della preghiera islamica, Israele ha nuovamente impedito l'accesso alla Spianata delle mosche a tutti i maschi musulmani di eta' inferiore ai 50 anni. "Secondo le valutazioni della nostra sicurezza, e' prevedibile che oggi ci siano disordini", ha affermato la polizia in un comunicato in cui si annuncia che "solo gli uomini sopra i 50 anni e le donne di tutte le eta' potranno entrare e in alcune strade attorno alla Citta' Vecchia vi sara' accesso limitato. Ogni misura di sicurezza sara' adottata per prevenire ogni esplosione di violenza e per rispondere". Ieri pomeriggio c'erano stati nuovi scontri tra la polizia israeliana e dimostranti palestinesi, un centinaio dei quali erano rimasti feriti.

Tags:
israelespianata moschee
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.