A- A+
Esteri
Israele, Netanyahu dietro di quattro seggi


Il Likud dietro di 4 seggi rispetto ai rivali di centro sinistra. È questo il risultato dell'ultimo sondaggio prima delle elezioni politiche in Israele di martedì 17 marzo.
 
Il sondaggio pubblicato sul giornale israeliano più venduto Yediot Aharonot mostra l'Unione sionista, la coalizione tra i laburisti di Isaac Herzog e i centristi di Tzipi Livni, vincere 26 dei 120 seggi della Knesset, davanti ai 22 del partito conservatore del premier Benkjamin Netanyahu. Al terzo posto con 13 seggi si posiziona la "Joint List", la lista che vede uniti per la prima volta tutti i partiti arabo-israeliani. Il sondaggio, condotto su 1.032 intervistati, ha un margine di errore del 2,5%.
 
Anche un sondaggio pubblicato su altri due quotidiani, The Jerusalem Post e Maariv, conferma i 4 seggi di scarto tra le due principali formazioni, 25 a 21. Gli arabo israeliani sono sempre al terzo posto con 13 seggi.

Tags:
israele
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.