A- A+
Esteri
Macron e il bodyguard: palestra, appartamento, tutti i privilegi di Benalla

Il caso di Macron e della guardia del corpo non cessa di riservare sorprese.

Oggi spunta la lista dei privilegi di Alexandre Benalla, il bodyguard dello scandalo, tacciato di essere protetto dal presidente francese e financo di essere il suo amante segreto. 

Tra la lunga lista di bonus di cui godeva in esclusiva, la guardia del corpo personale di Macron aveva diritto a un badge denominato «H» con il quale era in grado di entrare in tutte le stanze (anche quelle più riservate) del palazzo dell’Assemblea nazionale.

"L’ho chiesto semplicemente" si è schermito Benalla, "perché mi piace andare alla palestra dell’Assemblea. È stato forse un capriccio da parte mia, lo ammetto".

Insomma, oltre a usufruire della palestra pagata dai contribuenti francesi e a entrare e uscire indisturbato da tutte le stanze più recondite dell'Assemblea, Benalla aveva anche a disposizione un appartamento tutto suo al Palais de l'Alma, dependance dell'Eliseo. Di ottanta metri quadrati e non di trecento, come qualcuno aveva dichiarato, ma comunque un bonus che nessuno si riesce a spiegare, visto che il bodyguard poteva benissimo continuare ad abitare a casa sua. 

"Sono l'anello debole della catena, e mi hanno usato per colpire il presidente" ha dichiarato Benalla in un'intervista. Ma lo scandalo non si placa, e i privilegi del bodyguard protetto da Macron soffiano sulle fiamme della già indignata opinione pubblica francese. 

Tags:
emmanuel macronmacron gayalexandre benallabodyguardguardia del corpo
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.