A- A+
Esteri
Maxi attacco hacker mondiale. Virus nel pc chiede un riscatto

Wannacry, ovvero "voglio piangere". Computer inchiodati ovunque, dalle strutture sanitarie pubbliche inglesi fino ai server della telco spagnola Telefonica, con una schermata che dice "I tuoi dati saranno perduti per sempre se non paghi un riscatto". Questo l'effetto di Wannacry, il nome dell'attacco informatico che ha colpito numerose organizzazioni e aziende in diversi Paesi del mondo, con Russia, Ucraina e Taiwan tra i bersagli più sofferenti. Un attacco "di proporzioni mai viste", segnalano alcuni esperti di sicurezza su Twitter: si tratterebbe di 45mila attacchi contemporanei, numero in continua crescita. E secondo ricostruzioni, per lanciare l'attacco sarebbe stato usato EternalBlue, una cyber arma dell'Nsa.

Il riscatto elettronico. Il ransomware è un tipo di virus/malware che blocca le macchine che vengono infettate finché non viene "inoculata" una procedura di sblocco a pagamento. Un vero e proprio riscatto elettronico. Sugli schermi dei computer presi di mira, che non possono essere riavviati, appare un messaggio che chiede una somma in bitcoin. Tra i paesi colpiti Spagna, Gb, Usa, Cina, Italia, Portogallo, Vietnam, Russia e Ucraina. Il "malware" non ha ancora un'origine nota.

Anche in Gran Bretagna, riferisce la stessa fonte, è allarme dopo che sono stati infiltrati i sistemi informatici di diversi ospedali. Le strutture, in tilt informatico, stanno invitando a chiunque non sia gravemente ferito a non recarsi nei pronti soccorsi, impossibilitati all'accettazione. Colpita anche la telco spagnola Telefonica.

Per quanto riguarda l'Italia, Bbc News riporta che sono state diffuse immagini che mostrano i computer del laboratorio di una università bloccati dal Ransomware. Non viene specificato il nome dell'Università.

Secondo alcune informazioni, i portafogli di bitcoin apparentemente associati con i cybercriminali stanno intanto già incassando. Ma pagare potrebbe essere inutile: non è assolutamente detto che i criminali rilascino i codici di sblocco dopo aver incassato le somme.
Maxi attacco hacker mondiale: virus "Wannacry" chiede il riscatto, ospedali britannici in tilt. Bbc: "Colpita anche l'Italia"

Secondo le ricostruzioni degli esperti, la falla utilizzata dai cybercriminali sarebbe nell'Smb Server di Windows, un "buco" già noto e anche già tappato da Microsoft con un security update dello scorso marzo. Ma che se fosse confermato come l'origine dell'intrusione, rivelerebbe gli scarsi controlli di sicurezza nelle divisioni IT del mondo intero, anche in strutture sensibili.

Tags:
attacco hacker
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles anticipa il futuro Full eletric con DS3 Crossback E-Tense

DS Automobiles anticipa il futuro Full eletric con DS3 Crossback E-Tense


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.