A- A+
Esteri
Morto cardinale Usa Law, al centro scandalo preti pedofili Boston

E' morto il cardinale americano Bernard Francis Law che si era dimesso nel 2002 dall'arcidiocesi di Boston dopo le inchieste sui preti pedofili del Boston Globe raccontate anche nel film del 2015 "Spotlight". Lo riporta la stampa Usa, a partire dal New York Times, citando funzionari del Vaticano. Law aveva 86 anni e viveva a Roma. Per 19 anni, dall'inizio del 1984 al 2002, aveva guidato l'arcidiocesi di Boston coprendo in maniera sistematica i preti pedofili.

La notizia della morte a Roma di Law e' stata annunciata stamane dalla Sala stampa della Santa Sede. Il porporato, nato a Torreon, in Messico, il 4 novembre 1931, fu ordinato presbitero il 21 maggio 1961, nominato vescovo di Springfield-Cape Girardeau il 22 ottobre 1973 e innalzato alla dignita' cardinalizia nel concistoro del 25 maggio 1985. E' stato arcivescovo metropolita di Boston dall'11 gennaio 1984 al 13 dicembre 2002 quando e' stato costretto a dimettersi in seguito allo scandalo dei preti pedofili - portato alla luce dall'inchiesta Spotlight del quotidiano Boston Globe, premiata col Pulitzer - per non aver denunciato pubblicamente i sacerdoti coinvolti. Dal 27 maggio 2004 al 21 novembre 2011 e' stato arciprete della Papale Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore.

L'approdo di Law, accusato di aver coperto i preti pedofili della sua diocesi, a Santa Maria Maggiore suscito' all'epoca non poche polemiche. La sua posizione era stata gia' discussa in un summit tenutosi nel 2002, e al cui capo vi fu lo stesso papa Giovanni Paolo II, e che vedeva posizioni molto forti sul suo conto. La successiva decisione, comunque, fu il suo trasferimento a Roma, mentre la diocesi di Boston veniva coinvolta in vari processi per i casi di pedofilia.

Tags:
pedofilia chiesascandalo pedofilia chiesa
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.