A- A+
Esteri

"Se pensate che l'istruzione sia cara, aspettate a vedere quanto costa l'ignoranza nel ventunesimo secolo". Con queste parole il presidente americano Barack Obama ha conquistato un applauso fragoroso nel corso del suo discorso al Knox College di Galesburg, in Illinois. "Se non facciamo questo investimento - ha spiegato Obama - metteremo i nostri bambini, i nostri lavoratori e il nostro Paese in condizioni svantaggiate per decenni".

Presentando il suo piano per la riforma dell'istruzione, Obama ha spiegato che la sua amministrazione si sta muovendo affinché nell'arco dei prossimi cinque anni il 99 per cento degli studenti americani abbia a disposizione una connessione Internet ad alta velocità. "Stiamo anche investendo energie per la formazione dei lavoratori che vogliono cambiare settore", ha detto Obama, spiegando che vorrebbe lanciare dei corsi appositi nei Community College, le università locali che offrono mini lauree e certificati.

"Nei prossimi mesi sfrutterò il potere a mia disposizione per tornare a sottolineare un elemento che sta prosciugando le tasche di ogni famiglia americana - ha promesso Obama - la continua crescita del costo dell'istruzione".
 

Tags:
obamaistruzione
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.