A- A+
Esteri
Pakistan: bombe contro squadra anti-polio, 12 morti tra cui bimbo

Nuovo massacro contro i volontari della campagna per sradicare la poliomielite in Pakistan, uno dei soli 3 Paesi dove la malattia e' ancora endemica insieme ad Afghanistan e Nigeria. Tre bombe piazzate sul ciglio di una strada esplose nell'area di Lashora 30 km a sud-ovest di Peshawar hanno causato la morte di 12 persone, 11 paramilitari governativi (che scortavano la squadra medica) ed un bambino, e 11 feriti.

Il triplice attentato dinamitardo e' avvenuto in una zona al confine con l'Afghanistan nella turbolenta regione del nord-ovest del Pakistan. Si tratta solo dell'ultimo attacco in ordine di tempo contro la campagna di vaccinazione anti-polio, vista dagli integralisti islamici come una copertura per attivita' di spionaggio e vittima della diceria che il vaccino causerebbe infertilita'. Secondo i dati forniti dall'Organizzazione Mondiale della Sanita' (Oms) lo scorso anno si sono registrati 91 casi contro i 58 del 2012. Per l'Oms proprio la zona di Peshawar e' "la piu' grande 'sacca' " di poliomielite".

Tags:
pakistanbombesquadra anti-polio
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.