A- A+
Esteri
Price cap al petrolio, Zelensky non si accontenta mai: "Decisione non seria"

Guerra in Ucraina, Zelensky: "Il price cap sul greggio russo non è una decisione seria". Si riunisce l'Opec+

Il price cap sul petrolio russo a 60 dollari al barile deciso da Ue, G7 e Australia "purtroppo non e' una decisione seria", ha commentato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, "perchè si tratta di un limite abbastanza buono per il bilancio dello Stato terrorista", ha aggiunto. Il prezzo di un barile di petrolio russo (greggio degli Urali) attualmente oscilla intorno ai 65 dollari, poco sopra il tetto europeo. Ma "l'inaccontentabile" Zelensky non tiene conto della complessità di tenere uniti i 27 stati membri dell'Ue e soprattutto di arrivare a una decisione comune come quella presa sul tetto al prezzo del petrolio. Il tetto è effettivamente poco sotto il prezzo del barile russo in questo momento, ma è comunque un passo importante per l'Europa.

Opec+ mantiene invariati i livelli di produzione

L'Opec+ ha deciso di mantenere gli attali livelli di produzione e segnalato che valuterà l'impatto delle nuove restrizioni occidentali sulle esportazioni petrolifere russe prima di rivedere la sua produzione. Lo affermano alcune fonti citate dal Financial Times.

La decisione dell'Opec+ arriva fra le molte incertezze che incombono sul mercato petrolifero, in primis l'embargo europeo sul greggio russo e il price cap a 60 dollari al barile. Il prossimo appuntamento del cartello è ora in calendario nel giugno del 2023 ma il gruppo di riserva di incontrarsi in qualsiasi momento e "assumere ulteriori azioni per affrontare gli sviluppi sul mercato".

Guerra in Ucraina, Zelensky: "Bakhmut è la zona più calda dei combattimenti"

Intanto sul fronte i comandanti dell'esercito ucraino sottolineano nei propri rapporti militari che le zone piu' "calde e dolorose" per i loro soldati impegnati contro i russi sono quelle di Bakhmut e Soledar, nell'oblast di Donetsk. La citta' di Bakhmut si trova nella parte della Repubblica popolare di Donetsk controllata dalle forze di Kiev, a nord della citta' di Gorlovka, ed e' un importante snodo di trasporto per rifornire le truppe ucraine nel Donbass. Una rete di strade e ferrovie attraversa questa città.

Guerra in Ucraina, emergenza blackout oggi a Kiev

Emergenza blackout a Kiev e nell'intera regione sono stati annunciati oggi dalla società elettrica Dtek che specifica di non poter seguire le interruzioni di corrente già pianificate e che i tecnici "stanno facendo tutto il possibile per stabilizzare la situazione", come riporta Ukrinform. Oggi il meteo indica nella capitale ucraina una temperatura di meno cinque gradi e gelate. Il direttore di Dtek Dmytro Sakharuk ha dichiarato che sarà possibile tornare alle interruzioni di corrente di stabilizzazione solo dopo l'aumento delle capacità del sistema. 


Iscriviti alla newsletter
Tags:
ucrainazelensky





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.