A- A+
Esteri
Putin attacca l'UE su Sputnik V: "Non lo approva per motivi economici"

Durissimo attacco di Vladmir Putin all’Unione Europea: secondo  il presidente russo, il Vecchio Continente starebbe ritardando l’approvazione del vaccino russo per il Covid-19, Sputnik V, solamente “per una battaglia legata ai soldi”.

Putin accusa l’UE di mettere l’interesse economico davanti alla salute dei cittadini e lo fa proprio nel giorno in cui la Serbia annuncia l’inizio della produzione dello Sputnik V nelle sue fabbriche: si tratta della prima nazione a scegliere questo vaccino, al di là della natia Russia. 

Aleksandar Vucic, presidente serbo, ha detto che seguirà insieme a Putin (da remoto) il riempimento delle prime fiale a Belgrado: “Nel giro di pochi giorni avremo dosi pronte sia per i nostri cittadini, sia per il resto del mondo”.

Si punta infatti a produrre quattro milioni di dosi di Sputnik V entro quattro/sei mesi, oltre a progettare di fare lo stesso con Sinopharm, il vaccino cinese. 

Benché il vaccino russo sia in uso in oltre 65 Paesi, ne’ l’autorità regolatoria UE ne’ quella USA lo hanno ancora approvato.

Eppure proprio oggi dal governo russo è stato comunicato che una review dello Sputnik V sta procedendo “secondo i piani” presso gli enti europei, rendendo quindi possibile l’approvazione del vaccino russo nel giro di pochi mesi.
 

Commenti
    Tags:
    putinuevaccinocovidsputnik v





    in evidenza
    Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

    Culture

    Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

    
    in vetrina
    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


    motori
    La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

    La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.