A- A+
Esteri
Renzi e Merkel sulla Ferrari, Maranello blindata per il vertice Renzi-Merkel

Renzi e Merkel sulla Ferrari, Maranello blindata per il vertice Renzi-Merkel

Renzi-Merkel, attesi tanti ministri. Città di Maranello tirata a lucido

Maranello - Srotolerete anche una moquette rossa? «Ma no, abbiamo dato la cera, tirato a lucido il pavimento, va benissimo per accogliere la cancelliera Merkel...». Sorride Francesco De Angelis che guida gli eventi e la logistica del museo Ferrari, il cui piazzale è isolato in attesa di essere aperto per il vertice Renzi-Merkel. «Non conosciamo il programma, ma speriamo che la presidente tedesca possa venire qui e dire ‘ma che bel museo!’».

A Maranello - scrive http://www.ilrestodelcarlino.it - mancava solo di ospitare un summit politico internazionale: la città vive la vigilia del vertice con un misto di orgoglio e insofferenza. «Nell’immediato magari ci accorgeremo più dei disagi – soppesa Marco Ghidorzi, conosciuti come Ghidda del bar Maranello Made in red cafè nella piazza principale – ma alla lunga può essere un investimento ulteriore in immagine per la città».

Anche perchè come dice il sindaco Massimiliano Morini sotto la duplice bandiera italiano-tedesca sopra l’ingresso del municipio, «Maranello non è stata scelta a caso, ma come come sintesi di quell’eccellenza, della tecnologia, dell’automotive made in Italy, orgoglio di tutto il territorio di Modena e del nostro Paese».

E tuttavia la celebrità ha un prezzo e le misure di sicurezza nell’imminenza del summit sono sempre più stringenti. Lungo il quadrilatero interessato dal passaggio delle delegazioni istituzionali (prevista una nutrita schiera di ministri da ambo le parti), sono stati rimossi i cassonetti della spazzatura, e non solo perchè non sono bellissimi da vedere; diversi tombini sono stati saldati; lo spazio aereo sarà chiuso (anche a deltaplani e droni) per un raggio di 13 miglia sul territorio provinciale. Mentre ieri mattina montavano agli ingressi degli stabilimenti Ferrari (dove gli operai saranno regolarmente al lavoro, seppure con qualche modifica dell’orario dei turni) i metal detector. Misura giudicata «lesiva della dignità dei lavoratori» dalle Rsa della Fiom. «Perchè trattare i lavoratori come probabili delinquenti? Perché creare questo disagio a chi produce ricchezza per questa azienda? In questa azienda periodicamente transitano personaggi importanti e non c’è mai stato alcun problema. Perché ora sì?».

Mugugni che si sommano a quelli del Movimento 5 stelle locale, che deplora invece «i mancati introiti per gli ambulanti che si sono visti annullare il mercato settimanale e i divieti di sosta in una città che già presenta notevoli criticità di posti auto. Ci sono sedi e luoghi più idonei per questi meeting internazionali, come la portaerei Garibaldi che già nei giorni passati ha ospitato Renzi, Merkel e Hollande».

Intanto arrivano maggiori schiarite sul programma della giornata all’interno dello stabilimento Ferrari. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi (che arriverà in elicottero) accoglierà la cancelliera Angela Merkel alle 15.45. Al vertice intergovernativo parteciperanno anche il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni con l’omologo tedesco Frank-Walter Steinmeier, il ministro dell’interno Angelino Alfano con Thomas de Maizie’re, i colleghi alla Difesa Roberta Pinotti (Ralf brauksiepe), all’Economia Pier Carlo Padoan (Wolfang Schauble), allo Sviluppo economico Carlo Calenda (Sigma Gabriel) e alle Infrastrutture Graziano Delrio (Alexander Dobrindt).

Prima singoli faccia a faccia, poi seduta plenaria. Atteso l’ad di Fca Sergio Marchionne che guiderà le delegazioni in un tour dello stabilimento. Non solo comunque automotive: gli ospiti potranno apprezzare anche le meraviglie gastronomiche di Massimo Bottura, per l’occasione nella città del Cavallino, al ‘Centro sviluppo prodotto’ della Ferrari ideato da Fuksas. Sfumano invece la visita alla Lamborghini e il blitz a Ponte Alto di Renzi.

Tags:
renzi merkel maranelloferrari renzi merkelmaranello ferrari renzi merkelvertice renzi merkel maranellomaranello vertice italia germania renzi merkel
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.